9
Apr
2018
1
In evidenza

Franco Busalacchi: “Ho dimostrato che l’elezione di Musumeci è nulla. Ma il TAR Sicilia…”

… ma i giudici del Tribunale Amministrativo Regionale, bontà loro, hanno dichiarato inammissibile il mio ricorso. E sapete perché? Perché non ho dimostrato di essere un cittadino elettore! E il fatto di aver presentato la mia candidatura (bloccata sempre dal TAR)? Non basta. Insomma, comoda la partita senza entrare nel merito. Notevole la Giustizia in Sicilia, no?

Leggi tutto

8
Set
2016
0

Palermo, disabili, anziani e minori abbandonati: la denuncia di Carmelo Miceli e Luisa La Colla

 A quanto sostengono il segretario provinciale del PD di Palermo, Carmelo Miceli, e la consigliera comunale, Luisa La Colla, lo Stato avrebbe già erogato al Comune di Palermo i fondi per le cooperative che si occupano degli anziani, dei disabili e dei minori. Ma il Comune, fino ad oggi, non si capisce bene a che titolo, starebbe trattenendo queste somme. Da qui le proteste. Detto questo, anche i due esponenti del Partito Democratico cadono in contraddizione, perché il vero responsabile del dissesto di Regione siciliana e Comuni è il loro partito e, in particolare, il Governo Renzi, retto dal segretario nazionale del loro partito

Leggi tutto

8
Set
2016
0

La crisi dell’agricoltura siciliana: ma a che servono e a chi vanno i 5 miliardi di Euro di fondi europei?

La domanda è stata posta un anno fa. Da allora ad oggi il grano duro è entrato in crisi, le arance e gli ortaggi del Nord Africa continuano a invadere i nostri mercati distruggendo le nostre produzioni, le mandorle piene di micotossine soppiantano le mandorle siciliane prive di micotossine, sono spariti i nostri limoni (ci vendono quelli che arrivano da chissà dove a 3,5 Euro al chilogrammo!), chissà quanto olio d’oliva tunisino di pessima qualità stanno spacciando per “olio extra vergine di oliva” eccetera, eccetera, eccetera. In tutti questo, ci chiediamo e chiediamo: nelle tasche di chi finiscono i fondi europei destinati all’agricoltura siciliana? L’unica certezza è che non c’è chiarezza sui pagamenti…

Leggi tutto

7
Set
2016
0

Regione, ex Province e Comuni sono falliti: ma CGIL, CISL e UIL cercano soldi per i precari…

Credeteci, leggendo il comunicato di tre ‘intellettuali della Magna Grecia’ – ve li presentiamo: Claudio Di Marco, Luigi Caracausi e Enzo Tango, esponenti, rispettivamente, di CGIL, CISL e UIL della Sicilia – non sappiamo se ridere o piangere. Se non si trovano i soldi per pagare gli oltre 20 mila precari degli enti locali, scrivono questi tre sindacalisti in cerca d’autore, la Sicilia “rischia di trovarsi in piena emergenza”. E quella che hanno creato i vari Crocetta, Ardizzone, Cracolici, Marziano con la connivenza delle stesse organizzazioni sindacali cosa sarebbe?

Leggi tutto

5
Set
2016
0

Anello ferroviario di Palermo: da stamattina protesta di cittadini e commercianti di via Amari

Gli abitanti e i commercianti di via Emerico Amari sono conviti che l’attuale Amministrazione comunale, invece di tutelarli, sta tutelando gli interessi della Tecnis, il gruppo che si è aggiudicato l’appalto per l’improbabile chiusura dell’Anello ferroviario: gruppo imprenditoriale sotto inchiesta da parte della magistratura. Da oltre sette mesi cittadini e commercianti sono intrappolati da cantieri bloccati. Da qui la protesta. Le responsabilità del Comune e, in generale, di un centrosinistra siciliano colluso fino al midollo con le peggiori logiche dell’appaltismo che in Sicilia si identificano con un convitato di pietro riconoscibilissimo…

  Leggi tutto

4
Set
2016
0

Palermo/ Lettera aperta di un vecchio elettore al sindaco Leoluca Orlando

Leoluca Orlando è in politica da quasi quarant’anni. Da quando, nel 1978, faceva parte del gruppo vicino all’allora presidente della Regione siciliana, Piersanti Mattarella. Da allora Orlando, con alcune parentesi, si è identificato con Palermo. Da quattro anni è sindaco (lo è già stato alla fine degli anni ’80 e negli anni ’90). Un paio di domande sul perché alcune questioni vengono lasciate incancrenire

Leggi tutto

4
Set
2016
0

La Sicilia è ormai una discarica. Tutta colpa della mala politica. Cacciamola via!

Platone ci ricorda che non dobbiamo mostrare indifferenza verso il bene comune. Perché se ci mostriamo indifferenti verso il governo della cosa pubblica il potere finisce nelle mani dei malvagi. Proprio come è successo in Sicilia. Il caso degli ATO rifiuti è emblematico. Sarebbe bastato gestire il servizio rifiuti con il personale che lavorava nei Comuni. Invece gli ATO rifiuti hanno assunto circa 13 mila persone. Con il risultato di aver trasformato la Sicilia in una discarica! Cari Siciliani, ricordatevi di questi miserabili politici che oggi governano l’Isola nella prossima campagna elettorale. Non votateli più Leggi tutto

4
Set
2016
0

Palermo, 50 varianti urbanistiche nel Centro storico in parte senza certificato antisismico!

A chiacchiere si dice che bisogna prevenire i danni che potrebbero essere provocati dai terremoti. Di fatto, poi, si procede facendo l’esatto contrario. Succede a Palermo, dove invece di aggiornare il vecchio Piano Particolareggiato Esecutivo per il Centro storico si procede a colpi di varianti. Per piazzare nuovo cemento là dove era previsto il verde. Ignorando la prevenzione sismica. Le critiche di Nadia Spallitta, che annuncia emendamenti in Consiglio comunale

Leggi tutto

4
Set
2016
0

Da ridere: a Rebibbia, verso il Parlamento dei carcerati in sintonia con il nuovo Senato renziano…

Nel carcere romano di Rebibbia è il corso il congresso del Partito Radicale. Con la straordinaria partecipazione di politici che hanno scontato la pena (Totò Cuffaro) e di politici che stanno scontando la pena (Marcello Dell’Utri). Idea: perché non dare vita a un Parlamento dei carcerati con gli eletti che godrebbero dell’immunità parlamentare? Volendo, sarebbe in linea Ecco con il nuovoSenato renziano che dà la possibilità ai consiglieri regionali mariuoli di godere dell’immunità parlamentare…

Leggi tutto

3
Set
2016
2

Nei porti siciliani continuano ad arrivare carichi di grani duri provenienti da chissà dove

Lo denuncia il parlamentare europeo eletto in Sicilia, Ignazio Corrao. Che ha presentato un’interrogazione alla Commissione Europea. Preoccupazione per la salubrità di questi grani che continuano a invadere il mercato siciliano. La tutela degli agricoltori siciliani – per lo più giovani – che si battono per valorizzare i grani antichi della nostra Isola. E una domanda rivolta al Governo regionale: è stata inoltrata la richiesta per la dichiarazione dello stato di crisi?

Leggi tutto