1
Feb
2016
0

Regione, manovra economica e finanziaria 2016: previsti migliaia di emendamenti

I parlamentari dell’Ars avranno tempo fino alle 16,00 di mercoledì prossimo per presentare gli emendamenti. Saranno tanti, perché la manovra messa a punto dall’assessore-commissario del governo Renzi in Sicilia, Alessandro Baccei, non piace a nessuno. Tutta questa settimana volerà via per consentire alle categorie economiche e sociali dell’Isola di esporre le proprie ragioni ai deputati di Sala d’Ercole (almeno 20 le audizioni previste entro Venerdì prossimo)

Leggi tutto

31
Gen
2016
0

La condanna di Patrizia Monterosso/ I grillini: “Il governo Crocetta ha recuperato le somme?”

Il riferimento è alla condanna da oltre un milione di Euro ‘rifilata’ alla stessa dottoressa Monterosso dalla Corte dei Conti. La domanda dei parlamentari del Movimento 5 Stelle all’Ars, oggi, è stringente. Il governo Crocetta, infatti, non ha più alibi, dal momento – come leggiamo nel comunicato degli stessi grillini – che la domanda di revisione del processo, presentata dalla stessa dottoressa Monterosso, è stata respinta. La mozione di censura bloccata dalla maggioranza di centrosinistra. E l’interpellanza – che riguarda sempre la Monterosso – alla quale il governo non ha ancora risposto

Leggi tutto

29
Gen
2016
2

E’ ufficiale: Renzi ha tolto alla Sicilia altri 5 miliardi e mezzo di Euro. L’Ars tra ascari e fiction su 2,5 miliardi ballerini

Maggioranza a trazione PD e opposizione (grillini e centrodestra) d’accordo: è giusto che Roma si prenda il 70% dei fondi ex PAC destinati alla Sicilia. La politica politicante siciliana, sempre più ascara, batte un colpo solo per contestare la ripartizione di 2,5 miliardi di Euro teorici tra Gela, Termini Imerese e Messina. Lo fa con una risoluzione la Commissione Finanze. Ma è solo un atto d’indirizzo – o se preferite una ‘preghiera’ rivolta a Renzi – perché la ripartizione in tre sole aree dell’Isola di 2,5 miliardi (che poi saranno molti di meno) è stata decisa da Roma e non da Crocetta e Baccei. Insomma, ieri è andata in scena una politica siciliana da operetta oscena…

Leggi tutto

28
Gen
2016
1

Per caso Renzi e Baccei hanno scippato altri 5 miliardi di Euro e oltre alla Sicilia?

E’ la domanda che, stamattina, i parlamentari della Commissione Bilancio e Finanze dell’Ars porranno al presidente della Regione, Crocetta, e al PD. Il riferimento è ai quasi 8 miliardi di Euro del ‘Patto per il Sud’ che sono diventati 2,5 miliardi. La polemica sulla ripartizione di questi 2,5 miliardi tra Gela (Crocetta), Messina (D’Alia) e Termini Imerese (Lumia). La critica alla manovra 2016 di Baccei che avalla gli scippi romani e prova a penalizzare ulteriormente famiglie e imprese della Sicilia

Leggi tutto

27
Gen
2016
1

Consorzi di Bonifica: chi pagherà gli assunti a ‘umma ‘umma dalla politica? Gli agricoltori siciliani…

Un comunicato del Movimento 5 Stelle all’Ars denuncia la quadruplicazione dei canoni che gli agricoltori siciliani dovrebbero pagare ai Consorzi di Bonifica. Un ‘regalo’ previsto dal disegno di legge di stabilità regionale messo a punto dall’assessore all’Economia, Alessandro Baccei. Ma in questo caso, oltre al renzismo, ci sono altre due variabili. Prima variabile: la maggiorazione dei costi servirà a pagare lo stipendio al personale assunto dalla politica delle clientele. Seconda variabile: l’assessore Cracolici sa qualcosa di questa storia?

Leggi tutto

27
Gen
2016
0

Perché gli operai di Genova e di Gela non la smettono di contraddire Renzi e l’ISTAT? Perdono il lavoro? Ma cambino mestiere…

Gl’italiani non vogliono capire che l’Italia ha “svoltato”. L’occupazione è in aumento e il fatto che migliaia di persone, tra Genova e Gela, perdono il lavoro non significa nulla. L’importante è guardare oltre. E la smettano pure in Sardegna con ‘sti posti di lavoro che si perdono! E la smettano pure ‘sti lavoratori di Palermo di Almaviva. Ragazzi, che volete che siano, a Palermo, mille e 500 posti di lavoro che si perdono…

Leggi tutto

27
Gen
2016
0

Le società del Comune di Palermo mangia & bevi: 400 mila Euro di consulenze esterne alla RESET senza controlli!

Dopo le clientele dell’AMAT e la volta delle clientele della RESET, società del Comune di Palermo creata sulle ceneri della GESAP. Quasi mille e 700 persone, pagate con i soldi dei contribuenti palermitani, che a giudicare da quello che racconta la vice presidente del Consiglio comunale, Nadia Spallitta, effettuano un servizio di pulizia che lascia molto a desiderare. Le precisazioni di Angelo Figuccia. Le contraddizioni di Rifondazione comunista

Leggi tutto