25
Apr
2017
0

… e fu così che Cracolici ‘soffiò’ il posto di capo dei renziani di Palermo a Faraone!

Cinque anni fa Cracolici si presentava al cospetto dell’allora segretario nazionale del PD, Bersani, ‘mano nella mano’ con Fabrizio Ferrandelli, candidato alle primarie del centrosinistra di Palermo contro Rita Borsellino. Chi l’avrebbe detto, cinque anni fa, che Cracolici sarebbe diventato il ‘capo’ dei renziani palermitani? Cinque anni fa Cracolici era contro Leoluca Orlando. Ora i due sono insieme. Potenza del renzismo!

Leggi tutto

25
Apr
2017
0

Napoli si sbarazza del ricordo del generale Enrico Cialdini e punta all’autonomia fiscale. E la Sicilia?

Mentre a Palermo e nel resto dell’Isola non mancano, ancora oggi, le vie dedicate al generale-assassino di meridionali, Enrico Cialdini, la Napoli del sindaco Luigi De Magistris ha tolto la cittadinanza onoraria a questo militare sabaudo-piemontese. Notizia che non è sfuggita al leader degli indipendentisti siciliani, Giuseppe Scianò, che elogia Napoli e ricorda che in altre parti del Mezzogiorno – Sicilia in testa – dominano ancora gli ascari

Leggi tutto

24
Apr
2017
0

Oggi, a Roma, al via la nuova Cln, la Confederazione per la liberazione nazionale

La sigla riprende i temi della ‘Liberazione’ dell’Italia all’indomani della Seconda guerra mondiale. Ma oggi, da battere, per tornare a liberare il nostro Paese, sono le multinazionali e le follie della globalizzazione dell’economia. Il tutto nel nome della Costituzione italiana del 1948. All’assemblea di oggi, a Roma, comitati e gruppi provenienti da tutta l’Italia

Leggi tutto

24
Apr
2017
0

Formazione, il TAR Sicilia respinge i ricorsi contro l’Avviso 8 che rimane valido

I giudici amministrativi hanno considerato fondati solo due rilievi che riguardano i criteri A1 e A2 del bando, ritenuti “illogici”. Ma l’accoglimento di questi due passaggi non inficia la validità dell’Avviso 8. La Regione ha 15 giorni di tempo per aggiornare la graduatoria. Ripercorriamo tutti i punti di una battaglia legale alla luce delle considerazioni dei giudici del TAR Sicilia  

Leggi tutto

24
Apr
2017
0

Il Governo regionale diffida i Comuni ad approvare i bilanci: ma lo sa che li invita a violare la legge?

Infatti, approvando i bilanci senza la certificazione delle poste in entrata i Consigli comunali violerebbero quanto previsto dal Decreto legislativo n. 118 del 2011: in pratica, violerebbero (ed alcuni Comuni, approvando i bilanci di previsione 2017 l’hanno violato!) la riforma della contabilità pubblica del nostro Paese. Questo succede quando una Regione finisce nelle mani di dilettanti allo sbaraglio, con burocrati che si occupano di cose che non conoscono

Leggi tutto

23
Apr
2017
0

Da Berlusconi a Grillo nel solco del culto della personalità

Le condizioni per le quali un solo uomo politico comincia ad essere visto come “l’autorità carismatica” sono varie, ma traggono tutte origine dall’inadeguatezza delle democrazie, in un particolare periodo storico, a risolvere improvvise o lunghe crisi economiche e politiche e dall’incapacità del sistema di rigenerarsi. Fenomeno spiegato molto bene dal sociologo Max Weber. Che ci mette in guardia da regimi oligarchici, dittature, autocrazie…   

Leggi tutto

23
Apr
2017
0

Avviso 8, tutto come previsto: blocco totale fino alle elezioni regionali di novembre

“Era già tutto previsto”, recita une celebre canzone. Com’era nelle previsioni la pioggia di ricorsi che si è abbattuta sull’Avviso 8 sta ritardando l’avvio dei corsi di Formazione professionale che – per la precisione – avrebbero dovuto essere celebrati nel 2016. Tale ‘annacamento’ e serve a creare ‘attese escatologiche’ tra disoccupati e, soprattutto, tra chi non ha mai lavorato. A questi ultimi – che in Sicilia sono tantissimi – bisogna fare credere che il lavoro arriverà. Si tratta di una tecnica di orientamento al voto. Insomma: solo squallida, vecchia politica siciliana

Leggi tutto

22
Apr
2017
0

Tagli alla sanità per curare i migranti? E ai Siciliani quanto costerebbero?

Un articolo nella manovra del Governo Gentiloni sta preoccupando la Lombardia: prevede di trasferire i costi delle spese mediche per i migranti dal Ministero dell’Interno a quello alla Sanità: “Sarebbe un vero e proprio taglio al budget sanitario”. E, in Sicilia, chi paga per le cure mediche dei migranti? E chi si preoccuperà di verificare quali conseguenze avrebbe tale norma?

Leggi tutto