Palermo città senza futuro: ZTL in piena pandemia a TARI senza sconti ai commercianti!

Palermo città senza futuro: ZTL in piena pandemia a TARI senza sconti ai commercianti!
18 novembre 2020

Due notizie, una più assurda dell’altra. Perché la ZTL in funzione in piena pandemia, quando i trasporti privati dovrebbero essere privilegiati rispetto al trasporto pubblico, è un’assurdità! Così com’è assurdo che, a conclusione di un’annata terribile a causa del Coronavirus, i commercianti di Palermo debbano pagare una TARI senza sconti!  

Due le notizie a Palermo che meritano un commento. La prima è che la Zona a Traffico Limitato (ZTL) istituita dal Comune e salvata dal TAR Sicilia (i giudici amministrativi hanno affermato che residenti, commercianti artigiani non hanno legittimazione a presentare ricorso) è ancora in funzione nonostante la pandemia. La seconda è che nella città che affoga nell’immondizia abbandonata nelle strade ai commercianti è arrivata una TARI senza sconto!

Cominciamo con la ZTL. E lo facciamo con un comunicato della battagliera-consigliera comunale del Movimento Cambiamo la Sicilia, Sabrina Figuccia, che si rivolge al sindaco della città, Leoluca Orlando:

“Cosa aspetta il sindaco Orlando a sospendere la ZTL? Non ha ancora capito che non serve assolutamente a nulla, visto che i cittadini hanno davvero paura ad uscire da casa? Tutti i palermitani sanno bene che la ZTL è un provvedimento che c’entra poco con l’ambiente e molto con le ‘casse’ di Comune ed AMAT (soprattutto la seconda). Adesso, però, con le poche automobili ancora in giro, non serve neanche a quello, ecco perché sarebbe molto più sensato sospenderla del tutto, in considerazione anche dell’arrivo del prossimo Natale, nella speranza naturalmente che il numero dei contagi diminuisca sensibilmente e migliori la nostra vivibilità quotidiana”.

“In questo modo, infatti – conclude Sabrina Figuccia – si darebbe la possibilità ai palermitani di poter andare in centro per i regali, spendendo i

pochi soldi ancora in circolazione e dando una piccola boccata d’ossigeno a negozianti letteralmente massacrati dalla ZTL prima e dalla pandemia dopo”.

Superfluo aggiungere che la ZTL scoraggia i mezzi di trasporto privato in favore dei mezzi di trasporto pubblico: un’assurdità in tempo ci Coronavirus, dove i mezzi privati dovrebbero, se non sostituire, almeno avere nettamente la meglio sui trasporti pubblici per ridurre i contagi.

Considerato che l’attuale amministrazione comunale di Palermo è dello stesso colore politico – il centrosinistra – del Governo nazionale che in Estate distribuiva buoni vacanze e che a Settembre ha riaperto le scuole (con risultati che sono sotto gli occhi di tutti), la ZTL del Comune di Palermo è ampiamente giustificata, perché in linea con la ‘lungimiranza’ del Governo Conte bis e dei suoi ‘lungimiranti’ Ministri…

Andiamo alla TARI per i commercianti della città. Doveva esserci lo sconto, perché per la maggioranza dei commercianti di Palermo l’anno che sta per concludersi è stato disastroso. Ma al Comune il capoluogo siciliano, sempre a caccia di soldi per pagare l’esercito di dipendenti pubblici e i 15 Km di Tram che costano ogni anno una barca di denaro, non può fare sconti. Come finirà?

Semplice. I titolari di esercizi commerciali che se lo possono permettere, o che sono costretti a tenere la contabilità a posto perché hanno dipendenti in Cassa integrazione (se non si è a posto con i pagamenti i dipendenti non possono accedere alla Cassa integrazione) pagheranno; i commercianti che hanno problemi non pagheranno.

Superfluo aggiungere – anche in questo caso – che la TARI a Palermo è una beffa a prescindere: perché non si può pagare una Tassa per l’immondizia per avere in cambio un servizio pessimo!

In tante aree di Roma – dove il servizio raccolta rifiuti è fallimentare – la TARI è stata ridotta. A Palermo no, perché Roma e Palermo sono città dove i diritti dei cittadini, a quanto pare, non sono gli stessi…

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti