Olé: 480 tonnellate di olio d’oliva tunisino a Sciacca. Buon appetito ai nostri amici ‘saccensi’…

Olé: 480 tonnellate di olio d’oliva tunisino a Sciacca. Buon appetito ai nostri amici ‘saccensi’…
29 gennaio 2020

Come lo scorso anno, anche quest’anno Sciacca, cittadina dell’Agrigentino nota un tempo per le sue Terme, sta facendo il pieno di olio d’oliva tunisino. Sono stati effettuati i controlli? Aspettiamo risposte dall’assessore regionale Edy Bandiera? 

Il 16 gennaio scorso, dopo aver appreso la notizia che in Puglia si stanno organizzando per fare in modo che sulle tavole dei cittadini pugliesi arrivi solo olio d’oliva extra vergine prodotto in questa Regione, ci siamo chiesti: e in Sicilia invece che succede?

La risposta l’abbiamo appreso stamattina: in Sicilia non si difende l’olio d’oliva siciliano, non si si difendono gli agricoltori della nostra Isola che producono olio d’oliva: in Sicilia si importa olio d’oliva tunisino a dazio zero.

La notizia, in realtà, non è nuova. Lo scorso anno abbiamo ‘sgamato’ un mega carico di olio tunisino giunto a Sciacca, in provincia di Agrigento. E anche quest’anno Sciacca sta facendo il pieno di olio d’oliva tunisino, se è vero che 16 autobotti – per un totale di 480 tonnellate di olio d’oliva tunisino! – stanno raggiungendo o hanno già raggiunto la città che un tempo era nota per le sue Terme oggi chiuse in attesa di nuovi padroni.

E se a Sciacca a molti cittadini non va giù l’idea che per il classico Carnevale di questa città dovranno pagare il tiket (si ‘sente’ che c’è un’amministrazione comunale targata PD…), almeno per l’olio d’oliva non dovranno lamentarsi, se è vero che è stato acquistato dalla Tunisia a 2,1 euro.

Ed è – addirittura! – un olio d’oliva extra vergine biologico (come si possa produrre un olio d’oliva extra vergine e venderlo a 2,1 euro al litro/kg non lo sappiamo: ma le notizia in nostro possesso ci dicono questo! Lasciamo ai produttori agricoli e agli agronomi la spiegazione di questo ‘miracolo’ agronomico-economico!

Poniamo la solita domanda al nostro assessore regionale all’Agricoltura, Edy Bandiera: i controlli su questo prodotto sono stati effettuati?

Così aspettiamo notizie dal Governo regionale sulla qualità dei 60 mila quintali di grano canadese sbarcato nei giorni scorsi a Catania e, adesso, anche sulle 480 tonnellate di olio d’oliva tunisino arrivato a Sciacca.

La parola all’assessore Bandiera.

V’è da dire altro? Da I Nuovi Vespri per ora è tutto, linea a chi si mangerà l’insalata…

In Puglia il gruppo MEGAMARKET vende solo olio d’oliva pugliese. E in Sicilia?/ MATTINALE 506 

La Puglia difende il proprio olio d’oliva extra vergine. E Calabria e Sicilia che fanno? 

I misteri dell’olio d’oliva tunisino che arriva in Sicilia: va tutto negli USA e in Asia. Possibile?

Foto tratta da Wikipedia

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti