La GNV si è aggiudicata la fornitura per 5 navi da adibire alla quarantena dei migranti

La GNV si è aggiudicata la fornitura per 5 navi da adibire alla quarantena dei migranti
4 maggio 2021
  • Ognuna delle cinque navi costerà 36 mila euro al giorno, più 25 euro al giorno per ogni migrante ospitato, più IVA
  • L’allegato tecnico della procedura
  • Noi ribadiamo la nostra linea: far arrivare migranti in piane pandemia è un rischio: perché se aumentano i contagi o si creano altri problemi a farne le spese sono i cittadini siciliani e le imprese 

Ognuna delle cinque navi costerà 36 mila euro al giorno, più 25 euro al giorno per ogni migrante ospitato, più IVA

La GVN, sigla che sta per Grandi Navi Veloci, si è aggiudicata la fornitura al Governo italiano di 5 navi da adibire alla quarantena dei migranti. Argomento che abbiamo affrontato qualche giorno fa (qui il nostro articolo). La notizia la leggiamo su SHIPPING ITALY, il quotidiano on line del trasporto marittimo. “Ancora una volta – leggiamo nell’articolo – Grandi Navi Veloci ha fatto l’en plein al bando di gara per la prossima tornata di navi traghetto da adibire a hotel galleggianti per ospitare i migranti in quarantena. Secondo quanto appreso da SHIPPING ITALY, infatti, la società genovese si è aggiudicata tutta la posta in palio, vale a dire la fornitura di cinque navi per la quale era stata bandita una gara indetta dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili a metà aprile. Non è chiaro al momento se altri player abbiano provato a prendere parte al bando”.

L’allegato tecnico della procedura

“L’allegato tecnico della procedura – prosegue SHIPPING ITALY – specificava che servono traghetti ro-ro con ‘disponibilità di un numero di cabine atte ad ospitare da un numero minimo di 300 migranti a un numero massimo di 400 migranti in regime di quarantena’, con ‘Disponibilità di un numero di cabine singole, comprensive di locale igiene indipendente, pari al 15% dei migranti ospitabili da destinare al personale in assistenza sanitaria oltre all’alloggio per l’equipaggio’ e ‘Metri lineari di ponte carico non inferiore a 300 metri’. Il costo stimato per l’esecuzione del servizio è costituito da un corrispettivo a corpo (36.000 euro/giorno) e uno a misura (25,00 euro/ospite/giorno), oltre Iva. Rimarrà ora da capire quali delle sue unità in flotta Grandi Navi Veloci destinerà a questo servizio e contestualmente se e quali rinunce dovrà fare in termini di linee per il trasporto di turisti durante l’imminente stagione estiva (Baleari?) anche se l’azienda guidata da Matteo Catani grazie all’arrivo di quattro ro-pax (Gnv Bridge, Gnv Sealand, Gnv Aries e Gnv Antares) porterà la sua flotta a 19 traghetti”.

Noi ribadiamo la nostra linea: far arrivare migranti in piane pandemia è un rischio: perché se aumentano i contagi o si creano altri problemi a farne le spese sono i cittadini siciliani e le imprese 

Noi ribadiamo quanto scriviamo da un anno: e cioè che in piena pandemia la prima cosa da ridurre al minimo, se non da bloccare, è la libera circolazione delle persone. Far arrivare persone in piena pandemia è un errore perché si creano le condizioni per aumentare i contagi e per diffondere varianti del virus: se ciò si dovesse verificare a farne le spese sarebbero i cittadini e le imprese della Sicilia. Per la cronaca, la variante nigeriana del virus SARS-COV-2 è giunta in Sicilia con un giovane migrante. Il fatto che il Governo italiano ha affittato cinque navi per la quarantena dei migranti significa che, da qui a Dicembre, Lampedusa e la Sicilia saranno una meta continua di migranti. Come avvenuto lo scorso anno, il grande affare del trasbordo di migranti dal Nord Africa all’Italia, passando dalla Sicilia, non si ferma nemmeno con la pandemia.

P.s.

Sarebbe interessante capire quanti Paesi dell’Unione europea, in questo momento, accolgono migranti. 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti