Sicilia, a rischio i fondi per gli studenti disabili. Purtroppo non è una novità

Sicilia, a rischio i fondi per gli studenti disabili. Purtroppo non è una novità
18 gennaio 2021
  • La denuncia arriva dai parlamentari regionali grillini
  • Accuse al Governo regionale
  • Fanno sempre così, prima mettono a rischio le risorse per gli studenti disabili e poi li trovano

La denuncia arriva dai parlamentari regionali grillini

“Il governo Musumeci è responsabile non solo della pessima gestione della crisi sanitaria da Coronavirus ma anche del peggioramento delle condizioni economiche e sociali delle fasce più deboli della popolazione visto che sono a rischio i fondi per l’assistenza scolastica agli studenti affetti da disabilità”. A dichiararlo sono i deputati regionali del Movimento 5 Stelle a proposito della mancanza di fondi nell’esercizio provvisorio regionale per l’assistenza per gli studenti con disabilità. Dovrebbe trattarsi dei deputati grillini dell’Assemblea regionale siciliana.

Accuse al Governo regionale

“Da mesi – spiegano i deputati – denunciamo che servono fondi per gli assistenti igienico personali e alla comunicazione, ma Musumeci e compagnia sono stati sordi alle richieste delle famiglie di questi ragazzi. E’ assurdo da parte di questo governo far venir meno fondi per queste categorie proprio in questo momento in cui l’incertezza economica ha investito le imprese e le famiglie siciliane. Oggi in Commissione Bilancio, durante la votazione dell’esercizio provvisorio, abbiamo chiesto garanzie precise per gli assistenti igienico personali e alla comunicazione che in questi giorni sono lasciati a casa. I disagi provocati agli alunni affetti da disabilità per la mancata programmazione del governo regionale sono gravissimi. Musumeci è pagato per migliorare le condizioni di vita dei propri concittadini, non per peggiorarle”.

Fanno sempre così, prima li mettono a rischio e poi li trovano

A leggere questo comunicato sembrerebbe che una notizia così assurda sia una novità: infatti, lasciare senza assistenza gli studenti disabili è un’assurdità! Un atto amministrativo e politico (perché è anche una scelta politica) non può essere giustificato nemmeno dai tagli imposti dallo Stato alla Regione siciliana, perché prima di tagliare un servizio così importante c’è altro da tagliare! Ciò posto, se andiamo indietro nel tempo ci accordiamo che, in Sicilia, penalizzare i più deboli è un’abitudine. In questo articolo dell’Agosto 2016 si mettevano in forse le risorse per gli studenti disabili. Il 13 Aprile del 2017 l’Associazione Nazionale di Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale (ANFFAS) faceva notare che in Sicilia non c’erano le risorse per i disabili gravi. Il 20 Aprile 2017 altra denuncia sulla mancanza di risorse per i disabili. Nel Settembre del 2018, altri problemi. Alla fine, dopo le proteste, i soldi per l’assistenza agli studenti disabili si trovano sempre. Però, in prima battuta, li mettono a rischio e, qualche volta, li tolgono. Poi, all’interno del Governo, litigano per stabilire a chi dovranno togliere le risorse per darle ai studenti disabili. Una volta trovati i soldi per i disabili il Governo regionale di turno smentisce le opposizioni di turno. Fanno sempre così…

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti