PALERMO-CITTA’ 6/ La vergogna del porticciolo di Sant’Erasmo ‘restaurato’ meno di un anno fa…

PALERMO-CITTA’ 6/ La vergogna del porticciolo di Sant’Erasmo ‘restaurato’ meno di un anno fa…
4 luglio 2020

Sembra incredibile ma – come denuncia l’Associazione dei Comitati Civici di Palermo – il “nuovo porticciolo”, inaugurato meno di un anno fa, è costato 2,8 milioni di euro. Qualcuno farà chiarezza su questa vergogna?

“Il 10 ottobre 2019 ci fu il taglio del nastro nel nuovo porticciolo di Sant’Erasmo progetto redatto dall’architetto Sebastiano Provenzano da 2,8 milioni di euro”.

Comincia così il comunicato dell’Associazione dei Comitati Civici di Palermo. E’ il racconto di una storia incredibile che dà la dimensione esatta dello sfascio amministrativo dell’attuale amministrazione comunale di Palermo, gente da mandare subito a casa per manifesta inadeguatezza amministrativa.

Leggiamo sempre nel comunicato dell’Associazione dei Comitati Civici di Palermo:

“Un’area sottratta al degrado, un recupero che era un’urgenza, per dare continuità al ‘mare verde’ del Foro Italico, per integrare i pescatori in un’area finalmente dignitosa, per riqualificare un angolo rilevante e delicato come quello che si allunga fino a Villa Giulia”.

“Siamo tornati, dopo appena otto mesi, a visitare ‘l’area sottratta al degrado’ – prosegue il comunicato – e quello che abbiamo visto non ha bisogno di tante parole, perché le immagini che alleghiamo parlano da sole. Ci chiediamo chi abbia supervisionato i lavori delle maestranze, chi abbia controllato la qualità e l’idoneità dei materiali utilizzati, chi abbia certificato l’esecuzione a regola d’arte dei lavori eseguiti”.

“Quanto spreco di denaro pubblico! 2,5 milioni di euro ed alla prima mareggiata si sono distrutti i marmi collocati sulla banchina – conclude il comunicato -. Tombini letteralmente sprofondati davanti all’edificio di Padre Messina, la fontana non funzionante e con evidenti cedimenti, il verde non curato, come purtroppo molto spesso succede nella nostra città”.

P. s.

Pensate un po’: oltre 5 miliardi di vecchie lire ‘bruciate’ in otto mesi…

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti