Sul MES il Movimento 5 Stelle si gioca tutto: con il no potrebbe riprendersi, con il sì scomparirà

Sul MES il Movimento 5 Stelle si gioca tutto: con il no potrebbe riprendersi, con il sì scomparirà
2 dicembre 2019

Approvare il MES è una pura follia. Si regalerebbero un sacco di soldi (degli italiani) alle banche tedesche e si metterebbe a rischio il risparmio (degli italiani). Siccome l’ultima parola spetta al Parlamento, e siccome senza i grillini il PD e gli ‘europeisti’ si attaccheranno al tram, tocca agli stessi grillini salvare l’Italia e salvarsi (perché recupererebbero un sacco di voti) 

Seduta di fuoco, oggi, nel Parlamento italiano. Con gli schieramenti in parte noti e in parte da decifrare. Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che difende ciò che è oggettivamente indifendibile: il MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità che costerebbe all’Italia una barca di soldi (prima si parlava di oltre 50 miliardi, ora siamo arrivati a 100 miliardi di euro!) e che, come ha illustrato stamattina su I Nuovi Vespri Economicus, mette a rischio il risparmio degli italiani. 

In favore di questa nuova, incredibile penalizzazione targata Unione Europea dell’euro c’è il PD: considerato che si tratta del partito della vera destra economica e finanziaria europea, beh, non c’erano dubbi.

Ma il PD, più il pugno di parlamentari da raccogliere qua e là, si attacca al tram: senza i voti del Movimento 5 Stelle il MES non passerà.

Fino a pochi mesi fa la retorica dell’europeismo funzionava ancora. Ma oggi appena gli italiani sentono la celebre frase “Ce lo chiede l’Europa” o si mettono a ridere o si lasciano andare a…

Insomma, non attacca più. La maggioranza degli italiani ha capito che l’Unione Europea dell’euro non ha nulla a che spartire con l’Europa dei popoli e ha molto a che vedere, invece, con l’Europa delle banche e della finanza ladra.

Nel caso in questione tutti hanno capito che i soldi che verrebbero raccolti con il MES servirebbero a salvare le banche tedesche. 

Tra l’altro, per fare questo regalo ai tedeschi – che come durante il nazismo sono di nuovo al vertice dell’Europa (ma quanta ragione aveva Giulio Andreotti che amava tanto la Germania che ne voleva due…) – l’Italia si dovrebbe indebitare.

Ma guarda che stranezza: per le pensioni, per la sanità, per l’occupazione, insomma per far vivere meglio gli italiani l’Italia – dice l’Unione Europea dell’euro – non deve aumentare il debito pubblico, mentre per regalare oltre 100 miliardi di euro alle banche tedesche l’Italia si può indebitare!

E la cosa incredibile è che, in Parlamento, i sono forze politiche che avallano questa sconcezza!

A questo punto tutto è nelle mani del Movimento 5 Stelle. Questa forza politica, a furia di cedere – prima alla Lega e ora al PD – ha perso credibilità politica e tanti voti.

Ora, però, ha una grande occasione: bloccando il MES può recuperare tanti voti, evitando di lasciare alla Lega e a Fratelli d’Italia (che ormai, tra un’elezione e l’altra, si avvicina al 10%) il ruolo di opposizione a una pessima Unione Europea delle banche e della finanza.

Se, invece, Luigi Di Maio e compagni dovessero cedere e dire sì, ebbene, si dovranno andare a nascondere, perché non li voterebbe più nessuno!

Cadrebbe il Governo Conte bis? Non lo rimpiangerebbe nessuno. Si andrebbe al voto e i grillini recupererebbero un sacco di voti.

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti