22
Ott
2017
0

Giuseppe Arnone fa nomi dei politici agrigentini che avrebbero ‘pilotato’ le assunzioni a Girgenti Acque

In questa storia emergerebbero non soltanto i protagonisti della vecchia politica di centrodestra e di centrosinistra che lottizzano le assunzioni presso una società privata, ma anche il ruolo contraddittorio di quella parte della sinistra agrigentina che dice di essere contro la gestione privata dell’acqua e poi...

 Va su facebook una polemica dai toni molto accesi sulle assunzioni di Girgenti Acque, la società privata che gestisce il servizio idrico in una parte della provincia di Agrigento. A dare fuoco alle polveri è il ‘Bastiano contrario’ della sinistra agrigentina, Giuseppe Arnone, già leader di Legambiente Sicilia negli anni ’80, avvocato, tenuto sempre alla larga dalla sinistra nella quale ha sempre militato.

In uno scoppiettante post sulla propria pagina facebook Arnone tira in ballo alcuni parlamentari che avrebbero, come dire?, partecipato alle assunzioni operate da Girgenti Acque segnalando nominativi. Insomma, clientelismo (Girgenti Acque è una società privata e quindi può assumere chi crede).

Arnone attacca frontalmente il parlamentare regionale uscente del PD, Giovanni Panepinto, chiamandolo in causa quale sponsor di alcune assunzioni. Assieme a Panepinto si citano i nomi di altri parlamentari: Riccardo Gallo di Forza Italia, Angelo Capodicasa, già PD, oggi Articolo 1 MDP, Enzo Fontana, vicino al Ministro Angelino Alfano, Roberto Di Mauro, ex democristiano oggi esponente del centrodestra.

“Per lo meno – scrive Arnone – Riccardo Gallo, Enzo Fontana, l’intera banda Alfano e furbasti vari non andavano declamando e predicando, a destra e a a manca, di essere per l’acqua pubblica”. La ‘botta’ è a Panepinto che – come potete leggere negli articoli che alleghiamo in calce a questo articolo – ad Agrigento e provincia di batte per il ritorno alla gestione pubblica per l’acqua.

Nell’Agrigentino ci sono Comuni serviti dai privati di Girgenti Acque e Comuni che, invece, in questo settore, si autogestiscono. Con risultati molto soddisfacenti, se è che nei Comuni dove sono gli stessi amministratori comunali a gestire il servizio idrico l’acqua, ai cittadini, costa meno.

Ora, per Panepinto, essere chiamato in causa per le assunzioni presso Girgenti Acque è contraddittorio, perché, da parlamentare regionale eletto nel collegio di Agrigento, è sempre stato il riferimento per la gestione pubblica dell’acqua.

Arnone, impietoso, cita un periodico – Primo piano news – dove si parla delle assunzioni di Girgenti Acque.

Pesante anche l’attacco che Arnore ‘spara’ sull’attuale sindaco di Agrigento, Calogero ‘Lillo’ Firetto, tirando in ballo altre storie legate ad assunzioni.

Da leggere:

Acqua ad Agrigento, l’unica provincia d’Italia che si sta opponendo al Governo Renzi. Ma è così?

L’incredibile storia dei depuratori di Agrigento sequestrati. Mentre il Dipartimento regionale Acque e Rifiuti ‘babbia’…

Acqua ad Agrigento: i renziani tentano il colpo di coda per mandare all’aria la gestione pubblica?

Acqua ad Agrigento: la sconfitta di Renzi, di Faraone e dell’assessore Contraffatto

Acqua in Sicilia: ecco come Crocetta e il PD hanno creato i presupposti per affossare la gestione pubblica

Palermo, bollette dell’acqua troppo ‘salate’. E abusivismo edilizio dilagante

Acqua: parla Vincenzo Lotà, il sindaco renziano che non sembra in linea con l’acqua ai privati di Renzi & company

TAG ARTICOLO

Tags: , , , , , , , , ,

Ti potrebbero interessare

‘Pino’ Firrarello torna a riveder le stelle dell’albergo ad ore chiamato centrodestra…
Simona Vicari candidata in Lombardia con il centrodestra?
Leoluca Orlando: “Aderisco al PD”. Ma se è renziano da un pezzo!
Bufera giudiziaria su Girgenti Acque, coinvolto anche Giovanni Pitruzzella. Tutti i nomi

Lascia il tuo commento