Gli ‘avvertimenti’ degli extraterrestri (Fratelli Galattici) ai potenti della Terra: guerre e armi nucleari segneranno la vostra fine!

29 ottobre 2022
  • Ormai è accertato che gli extraterrestri ci sono. Non ci credete che il siciliano Eugenio Siracusa nei primi anni ’60 de secolo passato aveva previsto tutto? 
  • Questo messaggio non viene riproposto a caso. Lo capiranno i potenti della Terra – oggi impegnati nelle guerre in mezzo mondo, a cominciare dall’Ucraina – che i ‘Fratelli galattici’ li stanno avvisando?
  • E se i cosiddetti Alieni, anziché nemici e ostili come prospettato, fossero in realtà esseri di Luce che da millenni visitano il nostro Pianeta e che invece promuovono l’amore incondizionato, la pace, la gioia, la fratellanza e l’unione tra tutti gli esseri viventi?
  • Cosa succederà a chi si rifiuterà di capire? 

Ormai è accertato che gli extraterrestri ci sono. Non ci credete che il siciliano Eugenio Siracusa nei primi anni ’60 de secolo passato aveva previsto tutto? 

di Consuelo Venizelos

Già nel lontano 1962, tramite Eugenio Siragusa, gli Esseri della Fratellanza Galattica trasmisero questo MESSAGGIO ai potenti della Terra: “Scienziati! Uomini di governo! Nostro malgrado dobbiamo ancora, necessariamente, avvertirvi che qualora continuerete ad attuare i pazzeschi disegni che vi siete prefissi con gli esperimenti nucleari nulla si potrà fare per evitare che questo vostro mondo subisca un pesante colpo di natura disastrosa e mortale. Se volete che questo vostro pianeta non abbia a diventare il dolente bagno penale del tempo remoto dovete, nel modo più deciso, smettere per sempre questi vostri ingiustificabili, folli e letali esperimenti nucleari. Se noi ci siamo preposti di vegliare sul vostro destino è perché abbiamo nutrito e nutriamo grande fiducia sul vostro avvenire. Invece, così facendo ed operando, ponete gravi impedimenti alle nostre intenzioni costruttive. Siate certi che se troverete la forza ed il coraggio di costituire una salda unione tra tutti i popoli della Terra e di realizzare la completa distruzione di tutte le armi distruttive che ancora oggi, più che mai, vi rendono orgogliosamente cattivi e morbosamente aggressivi, ci sentiremo autorizzati, per l’amore che ci lega a voi sin dalle origini di questo sistema solare, ad avvicinarci senza alcuna riserva per concedervi quelle conoscenze e quella migliore scienza che provocherebbero per tutta l’umanità una vita serena, ricca di felicità, di vera libertà e di infinita prosperità. Così facendo ed operando provocate in noi, oltre ad enormi difficoltà, grande delusione ed amarezza. Potreste essere veramente liberi e, come noi, padroni dell’universo e della sua eterna bellezza. Potreste essere liberi di giubilare, amando senza soffrire e vivendo senza penare. Potreste infine, rivolgere i vostri occhi pieni di speranza e di amore, di beata serenità e di dolcezza spirituale, all’immagine vivente di Colui che è sempre il Creatore eterno del Tutto. Perché rinunciare a tanta pace e a tanta felicità? Perché volete ad ogni costo autodistruggervi così terribilmente, negando in un baleno la vostra storica fatica evolutiva? Questo messaggio che abbiamo dettato con grande amore, ma con altrettanta preoccupazione, è uno degli inviti più sentiti data la gravità degli atti che vi proponete di attuare. Noi abbiamo fatto molto, e continueremo a fare il possibile per arginare il peggio. Qualora voi, governanti e uomini di scienza, sceglierete il peggio a noi rimarrebbe il solo compito di portare all’esterno dell’irrimediabile disastro solo coloro che ci hanno conosciuto e compreso e che hanno amato il prossimo come noi l’amiamo. Quindi siate accorti e responsabili se volete sopravvivere! Fate che non divenga inutile il condono celeste donatovi da Gesù-Cristo per grazia del Padre Creatore.
In fede Eugenio Siragusa 30-4-‘62”.

 

Questo messaggio non viene riproposto a caso. Lo capiranno i potenti della Terra – oggi impegnati nelle guerre in mezzo mondo, a cominciare dall’Ucraina – che i ‘Fratelli galattici’ li stanno avvisando?

 

Questo messaggio non viene riproposto a caso, ma ha lo scopo di focalizzare l’attenzione su un tema molto importante e attuale: l’imminente pericolo per l’umanità. In verità, i nostri cari Fratelli Galattici ci seguono da sempre e osservano la nostra civiltà da millenni. Essi conoscono perfettamente le dinamiche subdole e perfide che si celano dietro ai nostri rappresentanti politici e seguono il nostro operato qui sulla Terra, conoscono i nostri pensieri ancor prima che si palesino con le azioni e il messaggio rivolto ai potenti con il quale Essi ci intimano di far presto perché ormai non c’è più tempo, è anche un mònito al continuo reiterare, da parte dell’uomo, sempre lo stesso errore: la voglia di prevalere sull’altro attraverso una lotta di potere e supremazia che ci sta ormai portando a una delle potenziali guerre mondiali più disastrose di tutta la storia della nostra umanità. Loro non possono permettere che ciò accada. Infatti, già altre civiltà che ci hanno preceduto sono scomparse nel giro di una notte per l’uso improprio del nucleare e questo non deve più accadere perché la distruzione del pianeta Terra avrebbe un riflesso pericoloso su gli altri pianeti della nostra galassia. Quindi, è chiaro che questi esseri sono qui per proteggere l’umanità e l’intero pianeta Terra e se avessero avuto intenzioni ostili, con le tecnologie in loro possesso che i nostri scienziati non riescono neppure ad immaginare, avrebbero invaso il pianeta migliaia di anni fa.

 

E se i cosiddetti Alieni, anziché nemici e ostili come prospettato, fossero in realtà esseri di Luce che da millenni visitano il nostro Pianeta e che invece promuovono l’amore incondizionato, la pace, la gioia, la fratellanza e l’unione tra tutti gli esseri viventi?

 

Nel Cosmo esiste una legge che tutti rispettano perché è quella divina: IL LIBERO ARBITRIO, che nessuno pensa di violare se non con il permesso della Fonte che noi chiamiamo DIO. I potenti della Terra ormai non possono più negare l’esistenza di questi Esseri meravigliosi; sono troppi e sempre più frequenti gli avvistamenti che si sono manifestati in tutte le parti del mondo e, in particolare, dal 2004 ad oggi e per loro non è più possibile nascondere questa grande verità.
Tuttavia lo stato profondo (Cabala) trova sempre un sistema per ingannare l’umanità per non perdere quel dominio che hanno su di noi e che solo con la paura ed i potenti mezzi di comunicazione in loro potere riescono a mantenerla schiava. La PAURA, UNA PAROLA CHE ANDREBBE CANCELLATA DAL VOCABOLARIO E CHE RIESCE A FARE Più DANNO DELLA BOMBA ATOMICA. Non molti avranno notato che qualche settimana fa è stato lanciato dal Pentagono un messaggio ai popoli della Terra con cui è stata confermata l’esistenza di Esseri provenienti da altri mondi e da loro definiti extraterrestri e dichiaratamente è stato esposto IL TIMORE di una minaccia alla sicurezza mondiale. Ed ecco trovato l’escamotage per non perdere il controllo sull’umanità: i nostri pseudo benefattori (Militari e politici al servizio delle élite) paventano ai popoli della Terra la minaccia di una invasione Aliena con intenzioni ostili per prospettare quindi la necessità di costituire un unico governo mondiale. Tramite la paura ancora una volta questi potenti signori non temono di sminuire il loro potere di espansione qui sulla Terra. Tuttavia questa volta hanno fatto male i loro conti: la recente pseudo pandemia ha innescato nell’umanità un processo di risveglio ormai inarrestabile ed anche se tanti ancora dormono, è certo che i risvegliati non permetteranno a questi arroganti padroni del mondo di mistificare una grande Verità che non può più essere nascosta
Cosa succederebbe, infatti, se venisse fuori che i cosiddetti Alieni, anziché nemici e ostili come prospettato, fossero in realtà esseri di Luce che da millenni visitano il nostro Pianeta e che invece promuovono l’amore incondizionato, la pace, la gioia, la fratellanza e l’unione tra tutti gli esseri viventi?

 

Cosa succederà a chi si rifiuterà di capire? 

 

Ecco perché le élite temono gli alieni, perché sanno che sono esclusivamente loro i destinatari delle minacce dei fratelli Galattici e non gli esseri umani in generale.
Quando la Luce illuminerà la poca oscurità ancora rimasta sulla Terra, la Verità trionferà ed i cosiddetti potenti perderanno immediatamente ogni forma di potere e controllo sia sullo Stato che sull’individuo e per loro sarà finalmente la fine. Concludiamo questo appuntamento con le parole che i nostri Fratelli di Luce ci ripetono da tantissimo tempo: Svegliatevi! Aprite gli occhi! Non c’è più tempo! Il processo di evoluzione del vostro Pianeta è già in atto da tempo ed è un processo inevitabile e inarrestabile ed Il Pianeta si evolverà con, o senza di voi. Quindi apriamo le nostre menti, alziamo il nostro sguardo verso il Cielo e accogliamo con amore e gioia questo messaggio di Pace e di Luce. Solo così potremo evitare l’irreparabile. Salviamoci, finché siamo in tempo. Per coloro che rifiuteranno ad aprire il loro cuore ad una realtà dove regnano Amore e Fratellanza tra gli uomini, essi stessi metteranno in atto un processo di blocco sulla propria evoluzione spirituale e le loro anime resteranno prigioniere chissà per quante altre incarnazioni, finché non avranno imparato la lezione ed il giusto percorso da seguire: AMORE, GIOIA E RISPETTO VERSO I PROPRI SIMILI.
Buon viaggio nel Cosmo!

Per ulteriori approfondimenti vi consigliamo la visione di questo video: https://youtu.be/es2DbGuDgY0

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti


Sicilia greca: le colonie più famose


di I Nuovi Vespri

La Sicilia, come larga parte delle regioni del Mezzogiorno italiano, vanta una grande tradizione turistica: si trova costantemente ai primi […]