Il ‘passaporto vaccinale’? Parente stretto dei terrapiattisti!

Il ‘passaporto vaccinale’? Parente stretto dei terrapiattisti!
6 marzo 2021
  • I vaccinati possono prendere l’infezione e infettare gli altri. Che avrebbero di diverso dai non vaccinati in termini di sicurezza verso gli altri?
  • Il passaporto vaccinale è solo un premio all’obbedienza

di Marco Lo Dico
veterinario, specialista in Malattie Infettive, Profilassi e Polizia Veterinaria

I vaccinati possono prendere l’infezione e infettare gli altri. Che avrebbero di diverso dai non vaccinati in termini di sicurezza verso gli altri?

Ormai le assurdità sono all’ordine del giorno e confrontarsi con le assurdità è un impresa ardua, soprattutto per chi non riesce a riconoscerle. Ad oggi anche le autorità scientifiche e le istituzioni non possono escludere che chi si vaccina possa infettarsi e risultare veicolo del virus come un infetto asintomatico. Tanto è vera questa considerazione che si raccomanda ai vaccinati di mantenere le stesse precauzioni e di rimanere in quarantena se risultassero positivi al tampone. Posto questo come dato di fatto non opinabile. Mi chiedo: perché il passaporto vaccinale dovrebbe dare via libera, evitare controlli e quarantene ai viaggiatori vaccinati e, invece, vincoli, controlli e le quarantene ai viaggiatori non vaccinati? Secondo queste geniali soluzioni, il non vaccinato potrebbe viaggiare previo tampone e conseguente quarantena. Il vaccinato, che potrebbe essere positivo non sintomatico e quindi potenzialmente contagioso fino a quando la scienza non escluderà questa eventualità, potrà invece viaggiare senza controlli insieme a un non vaccinato che ha certificato la sua negatività prima di partire o dopo la quarantena rischiando di infettarsi proprio durante il viaggio.

Il passaporto vaccinale è solo un premio all’obbedienza

Ricordo, inoltre, che non esiste il vaccino efficace al 100%, quindi esiste sempre una quota minima che può non rispondere ad un vaccino per mille ragioni e quindi: perché il vaccinato potrebbe viaggiare senza alcun controllo? Solo per premiare la sua diligenza o obbedienza? Il fragile, chi non può essere vaccinato perché immunodepresso, l’allergico ecc., che non può essere vaccinato non perché non vuole potrà quindi viaggiare su mezzi nei quali ci sono dei potenziali portatori con regolare passaporto e non controllati. Mi sembra una buona idea🤔….e poi ci lamentiamo dei terrapiattisti? Ma chi le pensa queste cose, le propone e le rende realmente valide in pratica è sicuro che non sia parente dei terrapiattisti?

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti