Elezioni americane: non sarebbe il caso di fare chiarezza sull’origine delle schede elettorali?

Elezioni americane: non sarebbe il caso di fare chiarezza sull’origine delle schede elettorali?
13 novembre 2020

Noi non siamo contrari a Trump per partito preso. Rispetto a quello che sta succedendo, sin dalla notte delle elezioni, abbiamo manifestato perplessità sul voto postale. Però, a nostro modesto avviso, l’amministrazione Trump dovrebbe fare chiarezza sull’origine delle schede elettorali: sono tutte stampate in America o ci sono stranezze? 

Assodato che in Italia si dà per scontato che il nuovo Presidente degli Stati Uniti sia già Joe Biden, rilevato che negli Stati Uniti d’America sia invece in corso il riconteggio delle schede in alcuni Stati, noi vorremmo porre una domanda. Come i nostri lettori sanno, la linea de I Nuovi Vespri è: prima di dare per scontato il nome del nuovo numero uno della Casa Bianca, aspettiamo il riconteggio delle schede. Però c’è un però che noi dobbiamo scrivere, anche se non farà piacere ai tifosi di Donald Trump.

Da quando è iniziata questa polemica su eventuali brogli elettorali sulla rete si parla di tante schede votate per Biden. Schede, tante schede, ha detto lo stesso Trump nel suo discorso che è stato censurato lo sorso 9 Novembre e che noi abbiamo riportato ieri sera.

Si parla, sulla rete, di schede arrivate da alcuni Paesi del mondo. E qui, a nostro modesto avviso, casca l’asino. Se è vero che negli Stati Uniti sarebbero arrivate schede elettorali votate e spedite via Posta da altri Paesi del mondo – cosa che a noi sembra impossibile – ciò dovrebbe essere provato. A meno che non sia stata l’attuale amministrazione americana ad avere autorizzato l’utilizzazione di schede elettorali arrivate da altri Paesi del mondo: a noi tale tesi sembra inverosimile, ma su questo dovrebbe essere l’amministrazione Trump a fare chiarezza.

Ribadiamo: a noi sembra impossibile che in un Paese come l’America siano arrivare schede elettorali da altri Paesi. Ma se così fosse – e questo, insistiamo, va provato – non è possibile che non esista un metodo per distinguere le schede elettorali americane da quelle arrivate da altri Paesi. 

Visto che sulla rete circolano tante notizie a ruota libera non sarebbe il caso che l’amministrazione Trump faccia chiarezza su questo punto?

Foto tratta da Periodico Daily    

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti