Punta Bianca sfregiata con la vernice: la denuncia di Mareamico di Agrigento (VIDEO)

Punta Bianca sfregiata con la vernice: la denuncia di Mareamico di Agrigento (VIDEO)
13 settembre 2020

Non è la prima volta che Punta Bianca – lo splendido tratto di costa che corre tra Agrigento e Palma di Montechiaro – viene sfregiato da vandali. Ennesima denuncia dell’associazione Mareamico di Agrigento

Difficile dire se si tratta di stupidità o di vandalismo. Forse siamo in presenza di persone che cumulano in sé questi due ‘pregi’. Sì, non possono che essere stupidi e vandali i soggetti che hanno sfregiato le marne di Punta Bianca, lo splendido tratto di costa che si distende tra Agrigento e Palma di Montechiaro.

A raccontare e illustrare con VIDEO e foto l’opera criminale compiuta in un’area marina sfuggita fino ad oggi al degrado e alla speculazione è l’Associazione Mareamico di Agrigento:

“Un vergognoso atto vandalico – si legge nel comunicato di Mareamico di Agrigento – ha sfregiato la marna di Punta Bianca. Nelle scorse ore qualche imbecille ha danneggiato la bianca marna con della vernice. Questo è un atto gravissimo e penalmente rilevante, poiché compiuto in un bene tutelato paesaggisticamente e con un vincolo di immodificabilità, già dal lontano 2001. Mareamico ha presentato ai Carabinieri una denuncia per danneggiamento e inoltrato un esposto alla Regione, alla Soprintendenza, alla Capitaneria, al Sindaco ed alla Procura di Agrigento”.

Non è la prima volta che a Punta Bianca avvengono atti vandalici: lo scorso Marzo è stato sfregiato uno scoglio. 

Perché non nascondere le telecamere? O, magari, monitorare l’area con strumentazioni moderne?

QUI IL VIDEO DI MAREAMICO SULLO SFREGIO I PUNTA PIANCA

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti