Grano al glifosato e prezzi: botta e risposta tra il senatore De Bonis e la Ministra Bellanova (VIDEO)

Grano al glifosato e prezzi: botta e risposta tra il senatore De Bonis e la Ministra Bellanova (VIDEO)
1 agosto 2020

Dal question time al Senato viene fuori una certezza: l’Italia è piena di grano estero al glifosato. E il fatto che questo erbicida sia presente “entro i limiti di legge” non ci deve rendere tranquilli: la Ue, infatti, ha innalzato i limiti del glifosato per consentire al grano estero che lo contiene di entrare in Europa e in Italia. Altro che pasta fatta con solo grano italiano!   

Tre milioni di quintali di grano duro estero arrivato fino ad oggi in Italia. Grano estero che viene miscelato con il grano duro italiano.

E’ il tema che ha affrontato nel corso di un question time il senatore Saverio De Bonis. In aula era presente la Ministra delle Politiche agricole, Teresa Bellanova.

In questo video trovate l’intervento del senatore De Bonis e la replica della Ministra Bellanova.

Per la Ministra – che peraltro difende i contratti di filiera – i controlli ci sarebbero.

Per la Ministra, sul glifosato non ci sono problemi, perché la presenza di questo erbicida rientra nella norma.

Il problema è che i limiti relativi alla presenza di glifosato sono stati innalzati dall’Unione europea. Cosa, questa, che consente al grano estero con glifosato di entrate in Europa e, soprattutto, in Italia.

Insomma, ci fanno mangiare i derivati dei cereali – grano in testa – al glifosato a ‘norma di legge’ (e anche le lenticchie maturate artificialmente con il glifosato).

Foto tratta da SassiLive  

QUI IL VIDEO DELL’INTERVENTO IN SENATO DEL SENATORE SAVERIO DE BONIS SUO GRANO CHE ARRIVA CON LE NAVI

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti