Palermo, la Lega difende i cittadini dal 5G, mentre la ‘sinistra’ e i grillini tacciono

Palermo, la Lega difende i cittadini dal 5G, mentre la ‘sinistra’ e i grillini tacciono
8 luglio 2020

Da non crederci. La Lega organizza a Palermo, oggi, un convegno di grande valenza culturale sui pericoli del 5G. Mentre i grillini e la sinistra tacciono. I leghisti – che fanno parte del centrodestra, in Europa schierato con i liberisti – difendono i cittadini. Mentre i soggetti politici che dovrebbero difendere i più deboli sono schierati con i più forti. E poi si chiedono perché i grillini e Leoluca Orlando non li vuole più nessuno!

Incredibile. Oggi, 8 Luglio 2020 – ci tocca prendere atto che, a Palermo, la Lega organizza un convegno sul 5G. Di fatto, in una grande città del Sud – che è anche la quinta città d’Italia per popolazione – a difendere i cittadini da una tecnologia della quale si conosce poco o nulla sono i leghisti!

Titolo del convegno:

“5G in Sicilia opportunità di sviluppo o pericolo per la salute?
Seminario informativo sul potenziale impatto della tecnologia 5G in Sicilia”.

Leggiamo insieme il comunicato:

“Mercoledì 8 luglio , alle ore 18.00, il Gruppo Consiliare della Lega di Palermo, ha organizzato un seminario informativo online sulla tecnologia 5G. Per fare chiarezza sull’argoment, sono stati invitati a partecipare all’evento alcuni tra i più qualificati esperti che analizzeranno da diverse prospettive le ricadute collegate alla implementazione della nuova tecnologia”.

“Si confronteranno sul tema 5G – prosegue il comunicato – il Dott.Ernesto Burgio, Pediatra, Esperto di biologia molecolare ed epigenetica del cancro nonché Membro dell’ECERI di Bruxelles, il Prof. Salvatore Corrao, Direttore UOC Medicina Interna ARNAS Civico Palermo, Docente Metodologia Clinica e della Ricerca all’Università di Palermo, il Prof. Salvatore Tomaselli, Professore di Economia Aziendale al Dipartimento Scienze Economiche Aziendali e Statistiche dell’Università di Palermo, l’Avv. Giuseppe Cannizzo referente del comitato stop 5G di Palermo, l’Ing. Roberto Maraventano, Ingegnere elettronico ed esperto informatico del Comitato “Stop 5G Palermo” e l’Ing. Maurizio Muratore, ingegnere elettrico dell’INAIL”.

“I lavori saranno introdotti da Igor Gelarda, capogruppo della Lega di Palermo, con la moderazione del Dott. Maurizio di Piazza, Biologo e referente provinciale del dipartimento salute della Lega Sicilia. Il seminario si terrà sulla piattaforma zoom e verrà integralmente trasmesso in diretta Facebook sulla pagina https://www.facebook.com/gelardaigor/ Sarà quindi possibile per gli ascoltatori fare domande in diretta a cui gli esperti risponderanno secondo le loro competenze”.

Questo convegno, in una città nella quale sono spuntate oltre 50 antenne del 5G mentre i cittadini erano chiusi in casa per l’emergenza Coronavirus, segna a Palermo, con molta probabilità, la fine del Movimento 5 Stelle – ormai irrilevante in quasi tutta l’Italia (in queste ore cerchiamo i candidati grillini alla guida delle Regioni e dei Comuni: ma non ne troviamo: chissà perché…) – e la crisi irreversibile dell’amministrazione comunale di Leoluca Orlando e e di quello che resta (praticamente niente, a parte la disperazione da tastiera) della cosiddetta ‘sinistra’.

La difesa della salute dei cittadini è un tema che dovrebbe essere ai primi posti nella scala dei valori della sinistra. Invece a Palermo, la difesa dei cittadini dai pericoli del 5G è finita all’ultimo posto: lo stesso posto che il sindaco Orlando occupa nella speciale classifica dei 105 sindaci delle città italiane capoluoghi di provincia de Il Sole 24 Ore.

Lo stesso discorso vale per i grillini, ormai espressione piena di un fallimento che è culturale prima che politico. Nato come soggetto civico, il Movimento 5 Stelle dovrebbe difendere i cittadini. Invece, sul 5G, osserva un rigoroso silenzio.

Così a difendere i cittadini dal 5G, a Palermo, ci sta pensando la Lega.

Foto tratta da Money.it

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti