Sì, le quattro navi arrivate a Pozzallo sono piene di grano estero

Sì, le quattro navi arrivate a Pozzallo sono piene di grano estero
28 aprile 2020

Lo desumiamo da un comunicato diramato dall’europarlamentare del Movimento 5 Stelle, Ignazio Corrao, e dalla parlamentare regionale, grillina, Stefania Campo. non possiamo non sottolineare che da questi due politici – che fanno parte di una forza politica che governa l’Italia – arrivano solo chiacchiere

A quanto pare il dubbio manifestato da Agostino Cascio ora è realtà: a Pozzallo sono arrivate navi cariche di grano estero. 

Lo leggiamo in un comunicato dell’euro parlamentare del Movimento 5 Stelle, Ignazio Corrao, e della parlamentare regionale grillina, Stefania Campo.

“Anche in tempi di Coronavirus – dice Corrao – continuano ad arrivare navi cariche di grano estero nel porto di Pozzallo nel Ragusano. Questo nuovo sbarco avrà un effetto depressivo sul prezzo del grano, proprio in un periodo in cui il mercato continuava ad essere più sostenibile economicamente per i nostri produttori. Immettere nuova quantità di grano dall’estero in un periodo come questo, in cui il prezzo era di €0,30, non potrà che non potrà che danneggiare l’economia locale”.

In questo Corrao ha ragione. Il prezzo del grano duro, in Sicilia, oscilla oggi da 35 a 36 euro al quintale. Con questo nuovo arrivo di grano estero (cadanese?) il prezzo è destinato ad abbassarsi.

A questo punto non non seguiamo più l’eurodeputato Corrao, che dice cose assolutamente non condivisibili:

“Voglio esprimere il mio plauso all’assessore regionale all’agricoltura Edy Bandiera sulla tempestività nei controlli ma chiedo alla locale Capitaneria di Porto di riferire la provenienza e le caratteristiche del grano, soprattutto il rispetto delle procedure di verifica e corretto smaltimento dei prodotti altamente tossici utilizzati per il trasporto intercontinentale del grano. L’obiettivo deve essere sempre quello della tutela e della salvaguardia della salute dei siciliani. E non dimentichiamoci poi la tracciabilità, dove andrà a finire questo grano? Occorre tenere gli occhi aperti su tutta la filiera, dallo sbarco del grano, fino ad arrivare alla macina alla trasformazione, e all’immissione al consumo”.

Né ci convince il grido di dolore della parlamentare regionale Stefania Campo:

“Abbiamo una crisi economica gravissima sulle nostre spalle. I nostri piccoli e grandi agricoltori della Sicilia stanno soffrendo per la situazione di emergenza coronavirus e per il prezzo a cui sono costretti, oggi più di prima, a svendere il loro prodotto. E dall’altra parte cosa succede? Multinazionali estere invadono il nostro mercato con prodotti di scarsa, se non infima, qualità. Sembra veramente un paradosso: invece di essere sostenuti in questa battaglia, veniamo sopraffatti dalle solite logiche neoliberiste. Oggi è necessario consumare e tutelare prodotti della nostra terra, questo è il messaggio che deve passare” – conclude la deputata”.

Ignazio Corrao e Stefania Campo fanno parte di un movimento politico – il Movimento 5 Stelle – che, fino a prova contraria, governa l’Italia. Il Governo nazionale non sa nulla degli sbarchi di grano in Sicilia in tempo di pandemia da Coronavirus? Il Governo nazionale non può fare nulla per fermarli?

A noi queste dichiarazioni – con rispetto parlando – sembrano recite di maniera. Non sono le parole che, davanti a fatti così gravi, ci si aspetta da parlamentari di una forza di Governo: ci si aspettano fatti concreti che continuiamo a non vedere.

Non li abbiamo visti con il 5 G: ancora non abbiamo capito cos’hanno combinato i grillini con l’articolo 82 del Decreto Cura Italia; e non vediamo alcun nuovo fatto concreto rispetto alla gestione dell’agricoltura nel Sud Italia e in Sicilia da parte di un Movimento che fa parte del Governo: nulla sul grano duro Senatore Cappelli, nulla sulla CUN (Commissione Unica Nazionale per il prezzo del grano duro) e, per l’appunto, nulla di concreto per il grano estero che continua ad arrivare in Sicilia con le navi.

Incredibile, poi, la ‘sviolinata’ su un assessore regionale all’Agricoltura che non ha mai resi i noti i risultati dei controlli (pochi, in verità) effettuati sul grano estero arrivato in Sicilia!

Onorevole Corrao e onorevole CXampo: voi siete sicuramente molto intelligenti: ma noi non siamo completamente cretini…

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti


In Promo a Palermo

Honda HR-V in promo a Palermo


di I Nuovi Vespri

L’Honda HR-V è il SUV compatto della Casa giapponese: spazioso, versatile, sportivo e dinamico, ma soprattutto sofisticato. Dal design esterno […]