Perché il Coronavirus è così diffuso nella Pianura Padana? C’entra l’inquinamento?

Perché il Coronavirus è così diffuso nella Pianura Padana? C’entra l’inquinamento?
12 marzo 2020

Ne è convinto Domenico Iananntuoni, un ingegnere pugliese che lavora e vive a Milano da tanti anni. E’ lui che ci ha inviato la foto sopra con una sua breve ma efficace riflessione 

Sapevamo che la “Padania” – come la chiamava l’ex ‘capo’ leghista Umberto Bossi – era inquinata. Ma non sapevamo che è una delle aree più inquinate d’Europa!

Ce lo ricorda il nostro amici Domenico Iannantuoni, che di professione fa l’ingegnere a Milano, anche se non ha mai perso i contatti con la Puglia, Regione dov’è nato (e dove produce olio d’oliva extra vergine per sé e la sua famiglia).

Ma non è l’olio d’oliva extra vergine l’argomento di questo articolo. Al telefono abbiamo parlato della situazione di Milano. E ci ha detto che, a suo avviso, il problema Coronavirus, da quelle parti, è accentuato dall’inquinamento. Ci ha inviato la foto che potete vedere sopra accompagnata da poche righe molto significative:

“Non lo dicono per ora, ma tra breve sarà un mantra! I virus viaggiano sempre attaccati a qualcuno o a qualcosa! Ebbene, la Pianura Padana è tra le più inquinate nel mondo ed il tasso di PM 10 (polveri sottili) così elevato che non ci meravigliamo affatto della situazione Covid 19 in Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna!”.

Insomma, a suo dire, la “Padania” è messa male per l’inquinamento.

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti