A Palermo ci sono 36 consiglieri comunali su 40 che sostengono Leoluca Orlando?

A Palermo ci sono 36 consiglieri comunali su 40 che sostengono Leoluca Orlando?
29 novembre 2019

Lo strano caso del Consiglio comunale di Palermo. E’ stata presentata una mozione di sfiducia al sindaco Leoluca Orlando. Servono sedici firme per discuterla e votarla. I consiglieri di opposizione sono 18. ma fino ad oggi l’hanno firmata solo in quattro…

A Palermo ci sono 40 consiglieri comunali. A quanto pare, di questi, ben 36 appoggino il sindaco della città, Leoluca Orlando. A giudicare da come è amministrato il capoluogo della Sicilia dovrebbe essere l’esatto contrario. Ma è probabile che i 36 consiglieri comunali di Palazzo delle Aquile – la sede del Consiglio comunale di Palermo – si saranno innamorati della munnizza per le strade, delle strade tutte buche, dei ‘buchi’ del bilancio comunale, del Tram-mangiasoldi, dei bus che non passano mai, eccetera eccetera.

Perché scriviamo questo? Perché stamattina, parlando con il conigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Antonino Randazzo, che con gli altri due consiglieri comunali grillini Concetta Amella e Viviana Lo Monaco ha presentato una mozione di sfiducia al sindaco, abbiamo appreso che solo la consigliere comunale Sabrina Figuccia ha firmato la mozione di sfiducia!

Se ne deve dedurre che, su 40 consiglieri comunali, solo quattro vorrebbero mandare a casa il sindaco Orlando, mentre gli altri 36, a parte le dichiarazioni di rito, non hanno ancora firmato.

Per carità: siamo i primi a sottolineare che i grillini, a palazzo delll Aquile, avrebbero potuto fare di più. Tutto vero: ma adesso la mozione di sfiducia c’è: perché i consiglieri comunali di opposizione non la firmano?

Vediamo di provare a capire come stanno le cose.

I consiglieri orlandiani, ovviamente, non firmeranno mai la mozione di sfiducia al sindaco. E nemmeno i consiglieri comunali del PD più o meno ‘camuffati’.

Per la cronaca, per mettere ai voti la mozione di sfiducia ci vogliono le firme di 16 consiglieri comunali. Sulla carta, all’opposizione, ce ne dovrebbero essere 18. Il condizionale è d’obbligo, perché – questo è la nostra opinione – non è chiara quale sia la posizione dei quattro consiglieri di Forza Italia: quello che è certo che che i consiglieri che seguono Gianfranco Miccichè appoggiano il sindaco Orlando.

Poi ci sarebbero i tre consiglieri comunali della Lega. Firmeranno? Per ora, in verità, sono troppo occupati a litigare.

Ci sarebbero Fabrizio Ferrandelli e Cesare Mattaliano. Dovrebbero essere opposizione. Almeno così sembrerebbe.

Poi ci sarebbero due consiglieri comunali di Fratelli d’Italia: dovrebbero essere opposizione.

Poi ci sarebbe Marianna Caronia. Anche lei dovrebbe essere opposizione.

Poi ci sarebbero Ugo Forello e Giulia Argiroffi, entrambi ex grillini.

 

Insomma, dovrebbero essere 18. Senza i quattro consiglieri di Forza Italia la mozione di sfiducia al sindaco non potrà essere discussa e votata.

Per ora, in realtà, le firme sulla mozione di sfiducia al sindaco sono solo quattro…

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti