I grillini e Giuseppe Conte gettano la maschera: ‘inginocchiati’ davanti al PD che sbaracca Quota 100!

I grillini e Giuseppe Conte gettano la maschera: ‘inginocchiati’ davanti al PD che sbaracca Quota 100!
4 ottobre 2019

Nella campagna elettorale del 2018 i grillini avevano assunto tanti impegni: li stanno disattendendo tutti, ad uno ad uno. Una parte li hanno disattesi quando governavano con la Lega, un’altra parte la stanno disattendendo ora che governano con il PD. Via Quota 100 e di nuovo legge Fornero per tutti. Gente seria…

Ricordare cosa abbiamo scritto quando Roberto Gualtieri è stato nominato Ministro dell’Economia? Che è quello del Fiscal Compact, il trattato della solita Unione Europea che massacra l’Italia. E tale si conferma, il nostro Ministro che piace tanto a Bruxelles, che ha già fatto la prima mossa contro i lavoratori italiani, peraltro i lavoratori anziani: niente più Quota 100, in pensione si andrà a 69 anni!

Rieccolo il Partito Democratico che ha perso le elezioni, passato in quattro anni dal 40% al 18% dei voti: il PD che sarebbe dovuto restare all’opposizione e che, invece, grazie all’Unione Europea dell’euro – che quando affonderà negli abissi dell’Inferno dantesco sarà sempre troppo tardi – è tornato al Governo con gli ‘scienziati’ grillini, professionisti nel tradire i propri elettori.

“Quota 100 fortunatamente andrà ad esaurimento – ha detto Gualtieri intervenendo alla trasmissione PiazzaPulita su La7 – e certamente non la rinnoveremo, è una riforma che non avrei mai fatto”.

Sul fatto che lo storico Guatieri, promosso a novello Quintino Sella dell’economia italiana, non avrebbe mai aiutato i lavoratori anziani non avevamo dubbi: il PD è un partito nato per andare contro i lavoratori, possibilmente gabbandogli il voto. 

Chi aveva dubbi non sul PD – partito politico in esaurimento, destinato a scomparire – ma sul signor Giuseppe Conte, “l’avvocato degli italiani”, e sul Movimento 5 Stelle adesso è servito: hanno chiesto agli italiani il voto contro le politiche del PD e in favore dei lavoratori, e ora sono ‘inginocchiati’ davanti al PD, pugnalando alle spalle i lavoratori!

Tutto normale, per i grillini:

si sono rimangiati gli impegni assunti con i cittadini di Taranto per chiudere l’ILVA;

si sono rimangiati il blocco della TAP nel Salento;

si sono rimangiati il blocco del CETA (quando governavano con la Lega, in Parlamento, avevano i voti per ‘bocciarlo’, ma non l’hanno fatto);

si sono rimangiati i sostegno all’agricoltura del Sud;

si sono rimangiati gli impegni assunti con il Sud, se è vero che al Sud hanno fatto il piano di voti eccetera eccetera.

Ora è arrivato il momento di ripristinare la legge Fornero: in campagna elettorale raccoglievano voti dicendo che l’avrebbero abolita: ora invece la stanno ripristinando!

Avanti, grillini: quando ci comunicherete che le autostrade resteranno ai vecchi gestori?

Egregi deputati e senatori del Movimento 5 Stelle: godetevi questi altri tre anni di indennità parlamentare, perché nessuno di voi verrà più eletto. Siete veramente personaggi incredibili!

Ci piacerebbe leggere cosa pensano di quest’ennesima giravolta il senatore Mario Michele Giarrusso e l’europarlamentare Ignazio Corrao.

Avanti, senatore Giarrusso e eurodeputato Corrao: ci dite cosa pensate dello sbaraccamento di Quota 100?

Foto tratta da Tiscali Notizie

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti