Ursula von der Leyen e Christine Lagarde vanno a braccetto con il Gruppo di Bilderberg

Ursula von der Leyen e Christine Lagarde vanno a braccetto con il Gruppo di Bilderberg
18 luglio 2019

Ma guarda un po’ che cosa va a ‘sgamare’ il filosofo e commentatore marxista, Diego Fusaro: la neo presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, è un’assidua frequentatrice del gruppo di Bilderberg. Ma Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista e lo stesso Beppe Grillo erano stati informati? Gente seria… Ah, anche Christine Lagarde ‘Bilderberghegia’… 

Qualche dubbio l’avevamo. Ma adesso il filosofo e commentatore marxista, Diego Fusaro, in un post su Facebook, ha fugato i nostri dubbi sulla neo presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, e sulla presidente della Banca Centrale Europea (BCE) Christine Lagarde: entrambe vanno a braccetto con il gruppo di Bilderberg!

Scrive Diego Fusaro:

“Sapevate che Ursula von der Leyen e Christine Lagarde erano al consesso del gruppo Bilderberg? Von der Leyen nel 2015, 2016, 2018, 2019. Il gruppo Bilderberg, ovviamente, ha scelto di collocarle ai vertici delle istituzioni europee per tutelare il bene dei popoli e delle classi lavoratrici”.

Ma cos’è il gruppo di Bilderberg?

Diamo sempre la parola a Fusaro:

“C’è un gruppo, detto Bilderberg, composto da una congrega di economisti (ad es. Mario Monti), giornalisti, magnati apolidi della finanza, che non è stato eletto da nessuno e che decide le sorti di tutti: si radunano in segreto, in luoghi blindati e difesi dalla polizia. Decidono le politiche economiche (tipo TTIP, Transatlantic Trade and Investment Partnership) e portano avanti il progetto di un nuovo ordine mondiale in cui l’economia sia integralmente incontrollata e regnino incontrastati i princìpi della competitività, del profitto e della distruzione del sociale. Occorre saperlo, anzitutto. Occorre organizzarsi, in secondo luogo”.

Evidentemente gli amici grillini che al Parlamento Europeo hanno votato in favore della signora Ursula von der Leyen, eletta presidente della Commissione Europea proprio grazie ai loro voti (la signora Ursula von der Leyen è stata eletta per appena 9 voti, mentre gli europarlamentari grillini sono 14!), non ne sapevano nulla (QUI UN NOSTRO ARTICOLO SUL VOTO ‘INTELLIGENTE’ DEI GRILLINI AL PARLAMENTO EUROPEO).

Ora aspettiamo una dichiarazione di Beppe Grillo, quello che voleva uscire dall’euro, e – magari, di Alessandro Di Battista il ‘moralista’…

Foto tratta da dagospia.com 

 

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti