Il Veneto produce i biscotti con il grano duro Senatore Cappelli e ce li vende!

Il Veneto produce i biscotti con il grano duro Senatore Cappelli e ce li vende!
31 marzo 2018

Quando abbiamo affrontato il tema della varietà di grano duro del Sud Italia Senatore Cappelli finita nelle mani di un’azienda del Nord Italia – un essere vivente fatto passare per ‘brevetto’! – ci hanno anche preso in giro. Ora i risultati si cominciano a vedere. Il Nord, oltre alla pasta, produce anche i biscotti. E ce li vende. E’ o no una ‘colonizzazione’? E la politica delle Regioni del Mezzogiorno che fa? 

Biscotti prodotti con il grano duro meridionale a Castelfranco Veneto e venduti anche nei supermercati del Sud Italia! Per la precisione, prodotti con la varietà Senatore Cappelli. E meno male che lo scippo di questa cultivar da parte del Nord Italia era un’esagerazione!

Ricordate i nostri articoli sul Senatore Cappelli? E’ un grano duro tipico del Mezzogiorno d’Italia. Una varietà che è stata selezionata in Puglia – per la precisione presso il Centro di Ricerca per la Cerealicoltura di Foggia – nei primi del ‘900, dal genetista Nazareno Strampelli. Una cultivar rivalutata negli ultimi anni sulla quale hanno gettato gli occhi le solite imprese del Nord Italia che sono riuscite a impossessarsi di questo essere vivente, trattato alla stessa stregua di un brevetto!

Si scrive logica del profitto, si legge mercificazione della vita nel nome del denaro! 

E’ una storia che vi abbiamo già raccontato, come potete leggere negli approfondimenti in calce a questo articolo. Così come vi abbiamo già raccontato che ci sono aziende del Nord Italia – di Torino e di Milano – che producono e vendono pasta con i grani duri antichi del Sud Italia!

Cosa c’entri, sotto il profilo agronomico e climatico, il grano duro con il Nord Italia non riusciamo a capirlo. Ma, si sa, gli affari sono affari. Del resto, un Paese che importa grano duro dal Canada per produrre pasta perché non dovrebbe coltivare il grano duro nella pianura Padana? Tutto fa brodo, ormai.

Così, dopo aver messo il ‘brevetto’ di grano duro Senatore Cappelli e dopo aver tentato di mettere il ‘brevetto’ sui grani antichi siciliani (operazione per ora bloccata, ma considerato che la Sicilia viene vista come una ‘colonia’ da sfruttare, complice anche una classe politica siciliana che non risparmia i massimi livelli istituzionali, non è detto che non ci riprovino e che, magari, ci riescano, così com’è riuscito con lo scippo della citata varietà Senatore Cappelli), il Nord Italia è passato al contrattacco: adesso, oltre a produrre pasta con i grani duri antichi siciliani, ha iniziato a produrre anche biscotti con il grano Senatore Cappelli (foto sopra).

Possibile che le ricchezze del Sud Italia debbano essere ‘valorizzate’ dal Nord Italia che lo fa portandosi il valore aggiunto da quelle parti?

GranoSalus ha fatto una battaglia in difesa del Senatore Cappelli. Che fino ad oggi è servita a poco, perché questa varietà è ancora nelle mani di un’azienda del Nord Italia. E la battaglia l’ha fatta anche I Nuovi Vespri. 

Hanno tentato, come già accennato, anche di ‘brevettare’ i grani antichi della Sicilia per prenderseli. In questo caso la difesa è stata corale: oltre a questo blog, in difesa dei grani duri antichi della Sicilia sono intervenuti Simenza e altri soggetti.

All’appello manca la politica. Non abbiamo letto né un intervento del Governo regionale della Puglia in difesa della varietà Senatore Cappelli, né un intervento del Governo siciliano in difesa dei grani duri della nostra Isola (grano duro che l’attuale Governo regionale non considera COME VI ABBIAMO RACCONTATO QUI).

Per carità: nulla contro le aziende del Nord Italia. Il problema è nostro. Ed è culturale prima che economico. Veramente dobbiamo assistere ad aziende del Nord Italia che ‘valorizzano’ i nostri grani duri? Gli imprenditori siciliani vanno stimolati. Ma anche sostenuti. A cosa servono, sennò, gli assessorati regionale all’Agricoltura e alle Attività produttive?

Da leggere:

Ai bolognesi il grano Senatore Cappelli: chi vuole i semi certificati deve passare da loro!

Grano duro: il Centro Nord Italia si prende la varietà Senatore Cappelli alla faccia del Sud!

Com’era prevedibile, il Nord Italia vuole rubare i grani antichi alla Sicilia! Si comincia con la Tumminìa…

Pasta di grano duro Senatore Cappelli prodotta a Torino e pasta di Tumminìa prodotta a Milano…

Pasta siciliana 7/ “La Sicilia deve puntare sui grani duri antichi coltivati in biologico”

 

 

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti