16
Lug
2017
0

Incendi/ Sorpresa: i Canadair e gli elicotteri antincendio sono gestiti da privati!

Lo scrive sulla propria pagina facebook Gherardo Chirici, professore associato di Inventari forestali e telerilevamento presso Università degli Studi di Firenze. Contratti sempre alle stesse ditte. Chiede il docente: “E se non ci fossero più incendi queste ditte che vendono i loro servizi di antincendio otterrebbero ancora i loro appalti milionari?”

Sorpresa: i Canadair che in questi giorni sorvolano il Sud Italia, e in particolare la Sicilia, al costo di 14 mila euro l’ora, per spegnere gli incendi sono gestiti da privati. La stessa cosa riguarda gli elicotteri per il salvataggio e la lotta agli incendi. Lo scrive sulla propria pagina facebook Gherardo Chirici, professore associato di inventari forestali e telerilevamento presso Università degli Studi di Firenze. Post riportato sulla pagina facebook del SI.F.U.S., il Sindacato Forestali Uniti per la Stabilizzazione (qui la pagina facebook).

“Tutti forse lo sanno già… – scrive il docente universitario – ma vorrei ricordare che la nostra famosa flotta di 19 Canadair così come la maggior parte della flotta di elicotteri per il salvataggio e la lotta agli incendi è privata. Ogni anno i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e gli altri enti danno in appalto questi servizi di soccorso dal cielo. I contratti se li aggiudicano sempre le stesse ditte”.

Possibile? A quanto pare sì:

Tant’è – scrive sempre il professore Gherado Chirici – che dopo aver osservato un campione di 18 gare d’appalto, è intervenuta l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Il docente universitario riporta anche il passaggio dell’intervento dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato dove si leggono i nomi delle società e dove si parla di possibili violazioni:

“RITENUTO, pertanto, che le condotte sopra descritte poste in essere dalle società Babcock Mission Critical Services Italia S.p.A. (già Inaer Aviation Italia S.p.A.), Airgreen S.r.l., Elifriulia S.r.l., Heliwest S.r.l., Eliossola S.r.l., Elitellina S.r.l., Star Work Sky S.a.s. e dall’Associazione Elicotteristica Italiana sono suscettibili di configurare un’intesa restrittiva della concorrenza in violazione dell’articolo 101 del TFUE”.

Testo del provvedimento – Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, 14 Marzo 2017.

Amaro il commento del docente universitario:

“E se non ci fossero più incendi queste ditte che vendono i loro servizi di antincendio otterrebbero ancora i loro appalti milionari? Quando vedete un bel Canadair che sgancia la sua bomba d’acqua di 6000 litri pensateci…”.

Noi, nel nostro piccolo, qualche riflessione l’abbiamo già fatta, come potete leggere nel seguente articolo:

Chi ha interesse a incendiare la Sicilia? Il dopo-fuoco e il grande business di elicotteri e Canadair

Da leggere anche:

Gli incendi in Sicilia: il tweet di Stefania Petix e la replica di un Ispettore del Corpo Forestale

 

Franco Busalacchi sugli incendi: “Bloccare eventuali speculazioni sui terreni colpiti dal fuoco”

 

 

 

TAG ARTICOLO

Tags: , ,

Ti potrebbero interessare

Nel centrodestra siciliano ‘allargato’ rispunta la candidatura di Giovanni Pitruzzella

19 Responses

  1. valter ottello

    da PRIVATI … ??? …aaaaaaaahahahaahhh .. meglio ke mi stia zitto … ahahahhah … perè non ci pensa il popolo siciliano … !!??

  2. DONAK

    kOSA DIRE SENZA PAROLE LA’ NOSTRA PATRIA..LA’ NOSTRA SICILIA BRUCIA…..E TUTTO VA’…..SPERANDO NEL RISVEGLIO DEI CITTADINI. DI TUTELARE LA’ NOSTRA SICILIA……..K64

  3. Salvatore 65

    Sono dell’opinione che dovrebbe tornare tutto in mano allo Stato. Nessuna gara deve essere aggiudicata per due volte alla stessa azienda o a persone ad essa riconducibili.
    Nessun subappalto deve essere consentito.
    E così continuando….
    Solo così salviamo l’Italia

  4. Andrea

    La scoperta dell’acqua calda! I canadair sono privati, lo sono sempre stati! Lo stato Italiano non e capace di possedere una compagnia aerea nazionale figuriamoci se può acquistare e gestire una flotta aerea per l’anti incendio!

  5. valter ottello

    serve 1 STATO … FEDERALE …. altre parole sono perfettamente inutili …. proprio come lo sarà il parlamento in 1 STATO FEDERALE … !!!

  6. Solito scandalo all’italiana! ….questo tipo di emergenza deve essere gestito dallo stato e non da farabutti mafiosi…..perché chi ci rimette è sempre il popolo…questi sono i misfatti dei nostri politici…….

  7. Pingback : Incendi/ Sorpresa: i Canadair e gli elicotteri antincendio sono gestiti da privati! – Info a 5 Stelle

  8. Roberto ROSATO

    Lo sto dicendo da anni che i fuochi in Italia li accende chi ha interesse a che ciò avvenga.. Ho parlato dei forestali occasionali che vengono ingaggiati a tempo determinato e chi dovrebbe spegnere i fuochi a tempo indeterminato, per giustificare gli stipendi che rubano alle Regioni compiacenti. Poi vi sono i loschi proprietari di macchine per lo spegnimento delle fiamme, siano essi volanti e/o terrestri. Il popolo lo sa, le forze dell’ordine lo sanno, gli amministratori lo incoraggiano, e non so qualche giudice avveduto ha mai ipotizzato questo squallore, tutto e solo, italiano. Svegliamoci dobbiamo stravolgere le caste dei dirigente e dei burocrati che hanno tutti le mani in pasta in spregevoli e criminali attività. Italiani SVEGLIA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!.

  9. raffaele minturno

    gli aerei sono dei vigili del fuoco e non penso che gli stessi mettano alla guida privati per pilotarli.

  10. Paulo de Oliveira

    Buongiorno a tutti, qualche anno fa transitando sulla A3 all’altezza di Lagonegro, ho visto un Canadair giallo scaricare l’acqua su fuoco e nel girare intorno al monte per ritornare in mare per approvvigionamento, gettava una molotov in una parte del monte non toccata dal fuoco che nel giro di poco si vedeva il fumo alzarsi. Parlai di questo ad una persona della zona che mi ha convinto di non dire niente almeno che non l’avessi filmato.

  11. Giuseppe giuseppe

    Chissà quale politico c’è dietro ! E la Boldrini che fa? Pensa a cancellare le opere fatte da Mussolini e non vede che l’Italia bruce ?

  12. Pingback : SENZA INCENDI QUESTI NON FATTURANO (solo in Italia avvengono simile idiozie) | DeBernardi's Blog

  13. Antonello

    Il professore ha scoperto l’acqua calda !! da quel di’ si sa che sono in mano a i privati. e finché non li prende in mano il governo gli incendi saranno sempre abbondanti . però nessuno gudagnerebbe soldi E’ TUTTO BUSINESS

  14. Matteo

    A leggere certi commenti non posso che riderne per la scarsità di informazione di chi commenta. La ditta in questione ha un compenso annuo fisso per ció a cui é addetta, sia che ci siano incendi sia che non ci siano, se ne deduce quindi che alla stessa ne gioverebbe non ci fossero incendi, il ricavo annuo sarebbe superiore.

    Prima di commentare o scadere in teorie complottiste, INFORMATEVI!!!

  15. Giampaolo Mezzabotta

    Se fosse vero che Canadair ed elicotteri siano di proprietà privata, allora non ci vedrei nulla di strano che fossero le stesse ditte ad aggiudicarsi ogni anno le gare perché è improbabile che ci siano tante ditte in possesso di Canadair ed elicotteri a sufficienza per spegnere incendi in tutta Italia. Ma, per usare il termine più appropriato, sento odore di bruciato…

  16. Alessandro

    Manco a dirlo sono tutte piemontesi, lombarde e friulane, tranne la babcock che ha sede a Roma: come al solito il nord fa i soldi sulla pelle dei siciliani!

Lascia il tuo commento