“Pronto il decreto per l’emergenza siccità nel Nord”. Ma se piove e il Dora Baltea, affluente del Po, è pieno d’acqua?

25 giugno 2022
  • Perché stanno raccontando tutte queste bugie sulla siccità del Nord Italia?
  • La ‘grande siccità nel Nord Italia con pioggia, grandine, torrenti che esondano, città allagate e il Dora Baltea pieno d’acqua!

Perché stanno raccontando tutte queste bugie sulla siccità del Nord Italia?

Perché la ‘Grande informazione’ – televisione in testa – continua a propinarci la storia della grande siccità nel Nord Italia? Grazie a Mario Pagliaro, chimico del Cnr e appassionato di climatologia e agricoltura, abbiamo documentato che nel Nord Italia non c’è alcuna siccità. Sicuramente c’è stata nei mesi scorso, ma dalla fine di Maggio ad oggi le piogge torrenziali, con allagamenti, sono state tante. Piogge e anche grandinate. Sulla rete i cittadini del Nord postano video nei quali si vede che il Po non è affatto in secca: magari, in secca, il più grande fiume italiano, lo sarà stato qualche mese fa, ma oggi il Po è come si presenta ad ogni Estate: non è straripante d’acqua, ma non è affatto in secca! Oggi Mario Pagliaro, su Facebook, ha postato un video dove si vede che la Dora Baltea è pieno d’acqua. Per la cronaca, la Dora Baltea è un fiume lungo poco più di 170 Km ed è un importante affluente di sinistra del Po. Ora, se la Dora Baltea è pieno d’acqua come fa il Po ad essere in secca?

La ‘grande siccità nel Nord Italia con pioggia, grandine, torrenti che esondano, città allagate e il Dora Baltea pieno d’acqua!

Ritorna la domanda: perché stanno raccontando queste bugie sulla siccità del Nord? con che faccia, davanti a una realtà documentata dalla rete, le Regioni del Nord chiedono al Governo nazionale un decreto per la dichiarazione dello Stato di emergenza? Non è un po’ strano quello che sta succedendo? Vero è che tra voto ‘postale’ alle elezioni presidenziali americane del Dicembre 2020, pandemia e vaccini la ‘Grande informazione’ si è scatenata. Ma un conto è fare sparire le schede elettorali o ‘rivisitare’ mediaticamente la Microbiologia imponendo un ‘vaccino che non vaccina’ (“vaccino non sterilizzante”, l’hanno definito gli aedi della Microbiologia rivisitata a colpi di MRna…), ma altra è ben diversa cosa è cercare di far passare la siccità nel Nord Italia con piogge, grandine, fiume in piena e il Passo dello Stelvio pieno di neve dove si allena la nazionale di sci. Ma dove vogliono arrivare? Ha ragione il filosofo marxista Diego Fusaro: si creano le emergenza, anche se non ci sono – anzi soprattutto se non ci sono – per potere governare con l’emergenza! Però osservare il Passo dello Stelvio pieno di neve a fine Giugno, tante città del Nord Italia allagate dalle piogge (basta leggere i giornali locali!) e il Dora Baltea pieno d’acqua mentre sta piovendo, ebbene, viene da ridere…

Foto tratta da la Repubblica   

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti

DA MILANO FINANZA