A Palermo sono arrivati i monopattini della Helbiz del siciliano ‘americanizzato’ Palella. I dubbi di Potere al Popolo

A Palermo sono arrivati i monopattini della Helbiz del siciliano ‘americanizzato’ Palella. I dubbi di Potere al Popolo
2 marzo 2021
  • Finalmente a Palermo c’è un partito politico di sinistra: è Potere al Popolo
  • Potere al Popolo ricorda la puntata che ‘Report’ ha dedicato a Salvatore Palella, il siciliano di Acireale diventato il ‘re’ dei monopattini arrivati anche a Palermo
  • “Chi c’è realmente dietro la Helbiz di Palella?”

Finalmente a Palermo c’è un partito politico di sinistra: è Potere al Popolo

A Palermo di monopattini ce ne sono tanti. E ce ne saranno ancora di più ora che il Comune ha portato i monopattini sharing che i cittadini possono ovviamente prendere pagando (forse a prezzi un po’ troppo ‘salati’). Ma il punto non è questo, ma quello che ci sta dietro. Uno scenario raccontato in un comunicato da Potere a Popolo di Palermo. Per la cronaca, Potere al Popolo è una formazione politica che punta a riportare la sinistra in Italia, praticamente ‘inghiottita’ dalla mistura avvelenata di europeismo e demenziale e criminale liberismo economico. Fino ad oggi Potere al Popolo ha incontrato non poche difficoltà: a cominciare dal sistematico sabotaggio dei vari ‘infiltrati’. Oggi sembra che il partito – che si è radicato in tutta l’Italia – si sia liberato e punta a diventare il riferimento dell’elettorato di sinistra. A cominciare da Palermo, dove non esiste una sinistra alternativa al PD, se è vero che Sinistra Comune governa la città con il PD e con la vecchia politica, comprese alcune schegge del centrodestra.

Potere al Popolo ricorda la puntata che ‘Report’ ha dedicato a Salvatore Palella, il siciliano di Acireale diventato il ‘re’ dei monopattini arrivati anche a Palermo

“Domenica 28 Febbraio 2021 – leggiamo nel comunicato di Potere a Popolo di Palermo – è andato in onda in prima serata su Rai 3 una puntata speciale di Report, il programma d’inchieste di Sigfrido Ranucci. Fra i tanti argomenti affrontati, anche in questa puntata di Report, c’è stato il servizio ‘Il mago di Helbiz’ di Daniele Autieri. In questo servizio si parla dell’affare monopattini. I monopattini stanno riscrivendo le regole della mobilità urbana anche in Italia, e la Helbiz è stata la prima azienda ad aver portato lo sharing nel nostro Paese. La società ha ottenuto concessioni per la condivisione dei suoi mezzi in oltre venti città italiane, a partire da Roma e Milano. Ma chi c’è dietro la Helbiz? L’amministratore delegato si chiama Salvatore Palella, è nato ad Acireale 33 anni fa e oggi guida un gruppo mondiale dal suo ufficio al 32° piano di un grattacielo di Wall Street, a New York. La storia della Helbiz si intreccia con quella di tanti personaggi del jet set e dello sport italiano, da Alessandro Del Piero che offre il suo volto per uno spot, a Marco Borriello, tirato in ballo nella lista dei possibili investitori”.

“Chi c’è realmente dietro la Helbiz di Palella?”

“Dal passato di Palella – prosegue la nota di Potere al Popolo del capoluogo della Sicilia – emergono però numerose ombre e relazioni con figure vicine alla criminalità organizzata e personaggi dal passato controverso. La società ha una holding di controllo nel Delaware, che scherma l’identità dei suoi azionisti. Chi c’è realmente dietro la Helbiz? Con quali capitali viene finanziata l’azienda? E soprattutto, che responsabilità hanno le pubbliche amministrazioni e lo Stato italiano nelle mancate verifiche sulle società incaricate di condurci nella mobilità del futuro? E’ stato presentato il sistema di mobilità dolce, in cui questa impresa è tra le imprese scelte dal Comune. Chiediamo conto di questo all’amministrazione comunale di Palermo”.

Foto tratta da Wired

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti