Caos ponte Corleone: una squadra di ‘Ippogrifi rafforzati’ per far volare i tir sopra Palermo evitando l’inquinamento

Caos ponte Corleone: una squadra di ‘Ippogrifi rafforzati’ per far volare i tir sopra Palermo evitando l’inquinamento
24 febbraio 2021
  • Una soluzione letteraria per fronteggiare la chiusura a Tir e mezzi pesanti del ponte Corleone 
  • Prevedere l’espresso divieto per gli Ippogrifi di andare sulla Luna a recuperare i cervelli dei politici siciliani

Una soluzione letteraria per fronteggiare la chiusura a Tir e mezzi pesanti del ponte Corleone 

Con la chiusura del ponte Corleone di Palermo ai Tir e, in generale, ai mezzi pesanti si sta verificando una cosa che ci colpisce al cuore: l’inquinamento da gas di scarico che, con lungimirante impegno, il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Immobilità, pardon, alla Mobilità, Giusto Catania, hanno in tutti i modi cercato di scongiurare con la grande, stupefacente e celebrata ZTL rischia adesso di essere vanificato con il passaggio di Tir e mezzi pesanti dal centro della città. Che fare? Noi un’idea – più letteraria che ingegneristica, a dir la verità, ma non per questo impossibile – l’abbiamo maturata: istituire due squadre di ‘Ippogrifi rafforzati’ da piazzare alle due estremità del ponte Corleone. I due animali leggendari con testa, ali e zampe anteriori di aquila e corpo da cavallo dovrebbero ‘artigliare’ (da artigli) Tir e mezzi pesanti che debbono attraversare il ponte, assicurando il trasporto lato Palermo-Messina e lato Messina- Palermo.

Prevedere l’espresso divieto per gli Ippogrifi di andare sulla Luna a recuperare i cervelli dei politici siciliani

Così facendo si eviterebbe a Tir e mezzi pesanti in generale di attraversare la città inquinandola. Con tale soluzione i cittadini di Palermo avrebbero modo di dimenticare che le ‘autorità’ hanno impiegato anni per capire che il ponte Corleone rischia di sbriciolarsi. I titolari di Tir e mezzi pesanti dovrebbero pagare un euro per ogni passaggio. Il ricavato verrebbe utilizzato per la biada degli ‘Ippogrifi rafforzati’ e per la biada del Tram cittadino (che è molto più famelico degli Ippogrifi). Andrebbe messo per iscritto, nel contratto tra Comune di Palermo e ‘Ippogrifi rafforzati’, di vietare categoricamente agli stessi ‘Ippogrifi’ di volare sulla Luna per recuperare i cervelli dei politici siciliani. Noi i politici siciliani li vogliamo così come sono…

Foto tratta da Dungeons & Dragons Italia 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti