Crisanti sul Covid in Italia: “La variante inglese ha polverizzato i progressi fatti con la vaccinazione”

Crisanti sul Covid in Italia: “La variante inglese ha polverizzato i progressi fatti con la vaccinazione”
22 febbraio 2021
  • La dichiarazione è stata rilasciata dal professor Andrea Crisanti ai microfoni di ‘Un anno di Covid’ su Sky Tg24 
  • Secondo il microbiologo, in Italia i casi di variante inglese sono destinati ad aumentare

La dichiarazione è stata rilasciata dal professor Andrea Crisanti ai microfoni di ‘Un anno di Covid’ su Sky Tg24 

La notizia non sta riscuotendo grande attenzione. Eppure è interessante, perché tocca nel vivo la campagna di vaccinazione anti-Covid in corso in Italia. La notizia la leggiamo sul quotidiano il Sussidiario.net: “Le mutazioni, con particolare riferimento alla variante inglese… stanno mettendo sotto scacco il pianeta e la situazione in Italia non è delle più rosee. A commentare lo scenario attuale è stato il virologo Andrea Crisanti, intervenuto nelle scorse ore ai microfoni di Sky Tg24, all’interno dello speciale ‘Un anno di Covid’, condotto dalla giornalista Tonia Cartolano. ‘La variante inglese, che si è adesso stabilizzata in Italia e in pochi mesi è passata da reperti occasionali al 30-35% dei casi (e nelle prossime settimane probabilmente arriverà al 60-70%), ha di fatto polverizzato i progressi fatti con la vaccinazione fino ad adesso, perché si passa dalla necessità di vaccinare il 70% della popolazione al 75-80%’. Più dettagliatamente, secondo quanto affermato in televisione dal virologo Crisanti, ‘i progressi fatti con l’immunizzazione di 2,5 milioni di persone si sono praticamente azzerati dall’arrivo della variante inglese’ e occorrerà rinvigorire e velocizzare la campagna vaccinale per tenere testa a un nemico invisibile che da troppo tempo ormai condiziona la nostra quotidianità”.

Secondo il microbiologo, in Italia i casi di variante inglese sono destinati ad aumentare

Crisanti è un docente di Microbiologia che, spesso, è risultato essere una voce fuori dal coro. Come quando, nel Novembre dello scorso anno, ha manifestato dubbi sui vaccini anti-Covid. Poi, però, i dubbi deve averli superati se ha deciso di vaccinarsi. Oggi parla della variante inglese, una mutazione del virus SARS-COV-2 che sta facendo tribolare il mondo. Italia compresa. Non sono pochi, nel nostro Paese, i casi di variante inglese già evidenziati. E sono in crescita, se è vero, come racconta Crisanti, che a breve potranno superare i casi di Covid tradizionali. In alcune Regioni italiane è già allarme per la presenza di questa variante. Mentre in altre Regioni i casi, fino ad ora, sono sporadici. Ma, come già accennato, come dice Crisanti, i casi, nelle prossime settimane, potrebbero raggiungere il 70%.

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti