… e in Sicilia arrivò la zona rossa sostenuta da tutto il circo politicante isolano

… e in Sicilia arrivò la zona rossa sostenuta da tutto il circo politicante isolano
15 gennaio 2021
  • Per qualche elemosina-ristoro in più
  • La pandemia e la fame 

di Mario Di Mauro
portavoce della Comunità TerraeLiberAzione

Per qualche elemosina-ristoro in più

Tre Regioni vanno in area rossa: la Provincia autonoma di Bolzano, la Lombardia e la Sicilia. Quanto alla SICILIA, lo stato di emergenza “rossa” è il risultato di una trasversale pressione istituzionale sul Governo di Roma: dal GovernAttore colonNello Musumeci al sindaco di Palermo, Leoluca  Orlando. I dati “scientifici” – per quanto preoccupanti – sono opinabili.
Sulla scelta pesano anche FATTORI di cui non si discuterà mai: i ritardi organizzativi della ricca Sanità siciliana, l’ipocrisia spettacolare anti-migranti e perfino anti-siciliani in rientro di salvezza…che ha segnato intere fasi della crisi pandemica in Sicilia… E c’è un terzo FATTORE: la “zona rossa” apre l’accesso a qualche elemosina-ristoro in più…in questa Isola del Tesoro ridotta a Isola dei Poveri, che, pur essendo al Centro di un Mondo, si auto-rappresenta come “isolata”, manco fosse un iceberg del Polo Sud!.

La pandemia e la fame

La PANDEMIA c’è. La FAME anche. L’incompetenza di un ceto politico neo-coloniale – sintesi perfetta della sicilietta italienata – fa il resto. Il Ministero della Salute, decretando la “zona rossa”, sta solo accogliendo la richiesta del governo siciliano, sostenuta da tutto il circo politicante isolano. Ci fraintenda pure chi vuole: per spiegarci meglio servirebbe ben altro “spazio”.

Foto tratta da Blog Sicilia

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti