Amazon sempre più potente acquista 11 aerei per accelerare le consegne

Amazon sempre più potente acquista 11 aerei per accelerare le consegne
8 gennaio 2021

Il colosso del commercio on line potenzia la propria attività. E lo fa acquistando 11 jet Boeing 767-300. Obiettivo, ovviamente, accelerare le consegne

L’economia ha le sue leggi, che si aggiornano in ragione del momento storico. La stagione delle pandemie se, da un lato, ha fatto lievitare gli acquisti on line, dall’altro lato sta distruggendo milioni di esercizi commerciali. E il gigante che opera in questo settore – Amazon – si sta attrezzando per essere sempre più competitivo. Da qui l’acquisto, da parte dell’azienda di Jeff Bezos, di 11 jet Boeing 767-300 usati da Delta e WestJet.

La notizia la leggiamo su INVESTIRE OGGI. Ovviamente, il gruppo acquista di aerei per accelerare le consegne. E questo è un altro paradosso dell’attuale momento storico: mentre crolla il numero dei passeggeri negli aerei a causa della pandemia, Amazon acquista aerei per consegnare in tempi sempre più rapidi i prodotti che venda on line.

Finora, ricorda INVESTIRE OGGI, Amazon gli aerei li ha noleggiati. Adesso vuole gli aerei di proprietà. Per risparmiare e per organizzare meglio la propria attività. “Segno – leggiamo su INVESTIRE OGGI – di una crescente domanda di vettori cargo e consegne veloci in mezzo a una pandemia che ha visto precipitare la domanda dei passeggeri. L’obiettivo è portare la sua flotta di aerei cargo – nota anche come Amazon Air o Prime Air – a oltre 85 unità entro la fine del 2022, per poi puntare verso le 200 unità (FedEx fa affidamento su 650 aerei)”.

Sempre su INVESTIRE OGGI  leggiamo una dichiarazione di Sarah Rhoads, vicepresidente di Amazon Global Air:

“Ciò che vogliamo è continuare ad assicurare le consegne ai clienti negli Stati Uniti nel modo che si aspettano da Amazon e l’acquisto di un aereo è un naturale passo avanti verso tale obiettivo. Avere un mix di aeromobili in leasing e di proprietà nella nostra flotta in crescita ci consente di gestire meglio le nostre operazioni, il che a sua volta ci aiuta a soddisfare i nostri clienti”.

Insomma, il commercio on linee diventa sempre più aggressivo. In questo scenario ci dobbiamo chiedere che fine faranno tanti esercizi commerciali. Già la Grande distribuzione organizzata ha decimato i piccoli negozi artigianali di tantissime città, grandi e piccole. Ora, con la pandemia, arriva il colpo per altri esercizi commerciali.

 

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti