Disoccupati della Formazione: c’è l’impegno del Governo regionale per risolvere il problema

Disoccupati della Formazione: c’è l’impegno del Governo regionale per risolvere il problema
19 novembre 2020

Per la prima volta il segretario regionale del Sifus Confali Formazione professionale, Costantino Guzzo, si dice fiducioso. L’incontro con i rappresentanti del Governo regionale avvenuto lo scorso 16 Novembre   

da Costantino Guzzo
segretario regionale SIFUS CONFALI Formazione professionale
riceviamo e pubblichiamo

Dopo i numerosi incontri con l’assessore regionale alla Formazione professionale, Roberto Lagalla, dove spesso è emersa la difficoltà a valutare uno dei punti più importanti della vertenza promossa dal Sifus Confali FP, ossia la ricollocazione dei lavoratori di cui all’Albo DDG n. 257 dell’11/09/2020, lavoratori rimasti a lungo privi di incarico, lo scorso 16 Novembre finalmente è stato aperto un importante varco che potrebbe condurre i lavoratori all’agognata meta.

L’assessore Lagalla, in presenza della Dirigente Generale, Dott.ssa Patrizia Valenti, del Capo di Gabinetto Dott. Caracci e del Vicario Dott. Mario Lo Iacono ha promesso di sollecitare un tavolo istituzionale per avvalersi delle competenze dirette del Presidente della Regione, On. Nello Musumeci, e dell’assessore al Lavoro, Antonio Scavone.

Tavolo importante in cui, per la prima volta, i dirigenti del Sifus Confali FP si troveranno insieme al Presidente Musumeci, all’assessore Scavone e allo stesso assessore Lagalla per affrontare la risoluzione della vertenza dei lavoratori.

Noi ci auguriamo che l’impegno ottenuto da parte dell’assessore Lagalla possa essere  la base importante per iniziare a costruire qualcosa di solido e duraturo che da troppo tempo i lavoratori aspettano. Noi siamo cauti e fiduciosi allo stesso tempo, anche se attendiamo che le cose si concretizzino.

Detto questo, non dimentichiamo gli obiettivi che vogliamo raggiungere: cose che abbiamo rivendicato in tutte le sedi opportune: mancate tutele e diritti previsti dalle leggi regionali e dal CCNL e che altre organizzazioni sindacali non hanno rivendicato in questo ultimo decennio.

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti