Se volete capire cosa sta succedendo negli Stati Uniti dopo il voto seguite con attenzione questo video

Se volete capire cosa sta succedendo negli Stati Uniti dopo il voto seguite con attenzione questo video
18 novembre 2020

Il video spiega molto bene, con parole chiare e comprensibili a tutti, che cosa sta succedendo negli Stati Uniti d’America. I ricorsi respinti dai Tribunali statali. Il ruolo della Corte Suprema. La legge voluta dall’amministrazione Trump nel 2018. Perché e come Trump potrebbe ribaltare il risultato provocando un terremoto tra i poteri forti che controllando il mondo

Cosa sta succedendo negli Stati Uniti d’America dopo il voto? Il fatto che sei Stati abbiano respinto i ricorsi del Presidente, Donald Trump, che denuncia brogli elettorali è una sconfitta per lo stesso Trump o, alla fine, questo no dei Tribunali statali potrebbero avvantaggiarlo?

La legge fatta approvare da Trump nel 2018, che prevede sanzioni nel caso in cui, nelle elezioni, si dovesse ricontrare il ruolo di Paesi stranieri che ruolo giocherà in questa vicenda?

I capi di Stato e dei Governi di altri Paesi che si sono complimentati con l’avversario di Trump, Joe Biden, dato per vincitore senza che si siano prima pronunciati i grandi elettori (cosa che dovrebbe avvenire il 14 Dicembre) hanno penalizzato o avvantaggiato Trump?

A queste e ad altre domande risponde un video che vi consigliamo di ascoltare attentamente. Con parole semplici, chiare, si illustra cosa sta succedendo veramente negli Stati Uniti in queste ore. E, soprattutto, racconta cosa potrebbe succedere nei prossimi giorni, quando la strategia di Trump comincerà ad apparire sempre più chiara.

Questo video è importante perché sottolinea, a chiare lettere, che chi oggi controlla il mondo ha mal sopportato l’elezione di Trump e i suoi quattro anni alla Casa Bianca.

Trump – questo lo scriviamo anche noi da tempo – ha rappresentato un elemento di rottura rispetto agli interessi del capitalismo liberista che oggi controlla tanti Paesi del mondo. I dazi doganali appioppati all’Europa, Germania in testa, si configurano come un pugno nello stomaco del capitalismo liberista.

Chi in Italia non ha la testa piena delle fallimentari idee della finta sinistra del nostro Paese e ragiona invece con la propria testa si sarà accorto che mai, nella storia americana, si è visto un Presidente USA più denigrato di Trump: le notizie della moglie Melania che chiede il divorzio sono una costante; lo hanno accusato di aver messo le mani addosso ad altre donne, di aver evaso il Fisco (che negli Stati Uniti è un reato gravissimo), di aver fatto questo e quello: tutte accuse rivelatesi infondate.

Hanno truccato le elezioni? Questo lo stabilirà la Corte Suprema degli Stati Uniti. Quello che è importante sottolineare è che mentre tanti Paesi del mondo non hanno più sovranità politica – è il caso dell’Italia i cui Governi non sono più liberi di nominare il Ministro dell’Economia, nomina che passa dalla Cancelleria federale della Germania – l’America di Trump non solo ha mantenuto la propria sovranità politica, ma ha anche assestato colpi durissimi al capitalismo liberista.

Insomma, l’America si potrebbe ribellare alla mafia del capitalismo liberista.

Ma adesso ci fermiamo qui. Vi lasciamo al video.

QUI IL VIDEO CHE RACCONTA COSA SUCCEDE IN AMERICA

Foto tratta da Getty Images 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti