Salvemini: l’Italia ha sviluppato i mercati del Nord e ha bloccato il Sud

Salvemini: l’Italia ha sviluppato i mercati del Nord e ha bloccato il Sud
10 novembre 2020

Gaetano Salvemini è stato uno dei più grandi studiosi della questione meridionale. Era nato nel 1873 e ha lasciato questa Terra nel 1957. Poiché a vent’anni era già impegnato nel sociale, ha studiato e ha approfondito le sue conoscenza per quasi 60 anni. Molte delle sue intuizioni sono ancora attuali  

“L’unico scopo della politica economica italiana è stato quello di sviluppare il mercato del Nord e rendere non concorrenziale quello del Sud”.

“L’Italia meridionale deve oggi comprare dall’Italia del Nord i prodotti manifatturieri ai prezzi, che gli industriali si son compiaciuti di stabilire […]; viceversa non può vendere al Nord le sue derrate agricole, perché le tariffe ferroviarie rendono impossibile la circolazione delle merci di gran volume e di basso prezzo quali sono appunto i prodotti dell’agricoltura meridionale”.

Gaetano Salvemini

Foto tratta da LetteraEmme

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti