Il Museo paleontologico Gemellaro sempre ‘assediato’ dalla munnizza! /PALERMO-CITTA’ 51

Il Museo paleontologico Gemellaro sempre ‘assediato’ dalla munnizza! /PALERMO-CITTA’ 51
17 ottobre 2020

E dire che si tratta di un Museo che fa capo all’università di Palermo! Ma, evidentemente, questo non ha alcuna importanza. Alla fine, l’unico soggetto che denuncia ripetutamente questo degrado è l’Associazione Comitato Civici. Le lettere inviate al Comune di Palermo dall’1 Settembre ad oggi

Il Museo “Gaetano Giorgio Gemmellaro” è il museo paleontologico e geologico di Palermo. Dovrebbe appartenere al sistema museale dell’università del capoluogo della Sicilia, anche, in verità, cominciamo a dubitare che interessi alla stessa università. Perché? Perché attorno a questo museo, ormai da tempo, è letteralmente assediato dai rifiuti e l’unico soggetto è sprona il Comune a fare qualcosa è l’Associazione Comitati Civici di Palermo.

Come potete vedere nella foto sopra, chi dovesse imboccare l’uscita di sicurezza del Museo si ritroverebbe in mezzo alla munnizza!

Per carità: magari ci sbagliamo, magari anche l’università di Palermo ha invitato il Comune a fare qualcosa e noi non ne sappiamo niente. Detto questo, ancora un volta non possiamo non denunciare l’immondizia che ‘assedia’ questo museo paleontologico.

Ancora una volta è l’Associazione Comitati Civici di Palermo che segnala al Comune il costante degrado di questo luogo:

“Con riferimento alla precedente corrispondenza – si legge nel comunicato – vi portiamo a conoscenza che in via Tommaso de Vigilia a ridosso delle porte del Museo Gemmellaro, di cui una adibita a uscita di emergenza, i soliti delinquenti continuano ad ammassare indisturbati ogni sorta rifiuti impedendone l’uscita e anche ai pedoni il passaggio sul marciapiede. Nel richiedervi un urgente intervento di bonifica chiediamo nel contempo che i cassonetti a ridosso alle succitate porte, che possono causare problemi più gravi del semplice cattivo odore vengano spostati in un altro sito (si pensi ai casi in cui l’immondizia, incidentalmente o dolosamente, prenda fuoco favorendo il propagarsi delle fiamme anche al vicino museo).

Il riferimento alla “precedente corrispondenza” non sono altro che le lettere – e i relativi comunicati stampa – che l’Associazione ha inviato al Comune.

Ecco le lettere:

“16/09/2020 15:03
Oggetto: Uscite di sicurezza Museo Gemmellaro bloccate da una paurosa discarica

Nonostante le precedenti richieste di bonifica della spaventosa discarica addossata alle porte del Museo Gemmellaro in via Tommaso De Vigilia, la prima risalente al primo settembre scorso, queste sono state completamente ignorate da coloro i quali sarebbero dovuti intervenire per eliminare il grave pericolo. Considerato che il mancato tempestivo intervento potrebbe causare pericoli per la cittadinanza, come precedentemente rappresentato, reiteriamo la richiesta sottolineando le gravi responsabilità in caso di verificarsi malaugurati incidenti di varia natura per la presenza anche di materiali infiammabili. Le foto allegate mostrano la situazione di oggi alle ore 12:15, ed evidenziano la presenza di ulteriore materiale illecitamente abbandonato”.

Qualche giorno prima – il12 set 2020, alle ore 19:47 – l’Associazione ha inviato al Comune la seguente lettera:

“Reiteriamo le richieste di bonifica della discarica, continuamente alimentata, che ostruisce la via di fuga dal museo Gemmellaro come mostrano le foto, allegate, scattate in data odierna. La montagna dei rifiuti non permette neanche il transito dei pedoni sul marciapiede. Posto che quanto rappresentiamo ha refluenze sulla sicurezza pubblica, vorremmo conoscere i motivi per i quali, a tutt’oggi, non si è provveduto ad risolvere il grave problema rappresentato”.

Lettera del 07/09/2020 17:03
Oggetto: Uscite di sicurezza Museo Gemmellaro bloccate da discarica.
URGENTE E PERICOLOSO

“Nonostante l’apposizione del cartello ‘uscita di sicurezza’ nella porta laterale del Museo Gemmellaro i delinquenti incalliti continuano ad abbandonare ogni sorta di rifiuti. Come si evince dalla foto che alleghiamo si è formata una vera e propria montagna impenetrabile. Così come scritto altre volte chiediamo con urgenza la rimozione di tutti questi voluminosi ingombranti e lo spostamento dei contenitori collocati quasi a ridosso all’uscita di sicurezza”.

Lettera dello 01/09/2020 21:33
Oggetto: Re: Uscite di sicurezza Museo Gemmellaro bloccate da discarica.

“I soliti criminali, non si possono che definire tali, hanno nuovamente scaricato a ridosso della porta di uscita di sicurezza e di quella di accesso ai locali di servizio del Museo Gemmellaro una quantità di ingombrati che ostacolano l’accesso e le vie di fuga in caso di emergenza. Questo grave atto, che possiamo definire come atto di aggressione alla sicurezza ed al decoro verso uno dei più importanti poli museali della Sicilia, deve essere perseguito in quanto non si tratta di un episodio occasionale, bensì di un comportamento criminoso come ben noto a Codesta Amministrazione (cfr. ns/ del 28 luglio c.a.). Richiediamo un intervento immediato sia per la bonifica del sito che per la messa in atto degli accorgimenti necessari per evitare il ripetersi fatti analoghi”.

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti