‘Compagni’ di Rifondazione, Palermo è china ‘i munnizza e voi pensate alla ZTL?

‘Compagni’ di Rifondazione, Palermo è china ‘i munnizza e voi pensate alla ZTL?
1 agosto 2020

Ora, a parte che siamo ancora in emergenza Coronavirus, con i contagi che purtroppo crescono, prima di pensare all’inquinamento delle auto non sarebbe il caso di ripulire la città? L’attuale amministrazione comunale si rende conto o no che sta vessando i cittadini? Il Consiglio comunale non ha gli strumenti per scatenare un’opposizione seria a quest’ennesimo atto di arroganza politica? 

“Le destre palermitane finalmente gettano la maschera e si dimostrano per ciò che sono: i barbari che vogliono riportate indietro la città dalle conquiste fatte in questi anni”.

Così parlò Vincenzo Fumetta, segretario provinciale Rifondazione Comunista, formazione politica che è così “comunista” da governare, al Comune di Palermo, con un sindaco iscritto al PD di Renzi, con lo stesso PD cittadino (con qualche dirigente cittadino nei guai con la Giustizia) e con i ‘cascami’ del cosiddetto ‘alfanismo’ (dall’ex Ministro Angelino Alfano) e del ‘cardinalismo’ (dall’immarcescibile Salvatore ‘Totò’ Cardinale da Mussomeli. Un bel modo di ‘rifondare’ il comunismo, no?

Con chi ce l’hanno i comunisti in salsa orlandiana di Palermo? Non gli va proprio giù “la nuova richiesta di sospensione della ZTL, avanzata dai consiglieri comunali dei differenti gruppi consiliari”. Gente, a parere del nostro Fumetta-rifondarolo, che dimostra “ancora una volta di non avere a cuore la salute della cittadinanza. E’ infatti – aggiunge – dimostrato in maniera inequivocabile che i valori inquinamento in Centro storico si sono alzati pericolosamente con il ritorno alla normalità dopo l’emergenza COVID 19. Con la loro minaccia di un ritorno al governo della città – conclude Fumetta – le destre annunciano quale sarà il primo punto del loro programma elettorale. Un elemento di chiarezza che permetterà ai palermitani e alle palermitane di scegliere se alle prossime elezioni amministrative vogliono tornare indietro di 10 anni”.

A noi le preoccupazioni dei rifondaroli comunisti PD-orlandiani di Palermo fanno un po’ sorridere. Perché? Perché, da quasi due anni, Palermo vive in ostaggio della munnizza. E’ nata persino una deliziosa pagina Facebook “PALERMO CITTA’ ‘RA MUNNIZZA Un si ‘nni po’ chiù”. E di cosa parlano i nostri marxisti immaginari della buona borghesia stoccami in quattro? Dei valori di inquinamento del Centro storico che si sarebbero “pericolosamente” alzati?

‘Compagni’, ma come fate, ‘mmenzu ‘a munnizza ca un si ‘nni po’ chiù, a occuparvi e preoccuparvi dei valori di inquinamento delle auto? Forse l’inquinamento ‘ra munnizza non è inquinamento? Cos’è un ‘profumo’? Ragazzi: prima levati ‘a munnizza ‘ri strati e poi parliamo di ZTL. Ma parlare inquinamento da gas di scarico e, addirittura!, di inquinamento acustico mentre a munizza ci sovrasta è tragicomico!

Poi, vorremmo capire: Fumetta parla di Centro storico e il Giornale di Sicilia scrive che la ZTL verrà estesa fino a via Nortarbartolo? Che è ‘sta cosa, marxisti immaginari di Palermo?

E poi perché la ZTL ad Agosto, con le scuole chiuse, con i turisti che si contano sulla punta delle dita, con tanti lavoratori che ancora operano in casa, con il Governo nazionale che che prorogato fino a metà Ottobre lo stato di emergenza?

Ma come, sindaco orlando e marxisti immaginari: il Governo nazionale proroga lo stato di emergenza per il Coronavirus e voi provate a spillare ai cittadini altri soldi con la ZTL?

A nostro avviso, le opposizioni in Consiglio comunale non si devono limitare a comunicati stampa: devono mettere in campo manifestazioni eclatanti: soprattutto se l’attuale amministrazione comunale dovesse provare ad estendere ad altre aree della città la ZONA a Traffico Limitato (ZTL).

E’ un’offesa vedere, ogni giorno, il Tram che circola per buona parte delle ore quasi vuoto, bruciando’ una barca di soldi ogni anno, e poi subire, da parte dell’amministrazione comunale, il ritorno della ZTL in piena emergenza Coronavirus!

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti