Palermo: 450 mila euro per il ‘Festino di Santa Rosalia’ che non c’è

Palermo: 450 mila euro per il ‘Festino di Santa Rosalia’ che non c’è
11 luglio 2020

Da qualche settimana registriamo, sulla rete, polemiche sulla realizzazione di un film che, quest’anno, sostituirà il tradizionale Festino di Santa Rosalia di Palermo. Sembra che di mezzi ci siano 450 mila euro. Così racconta la consigliera comunale Sabrina Figuccia. Che ha presentato un’interrogazione urgente al sindaco Leoluca Orlando 

Da qualche settimana, sulla rete, leggiamo qua e là una storia alla quale ci siamo rifiutati di credere. Sì, ci siamo rifiutati di credere che il Comune di Palermo avrebbe speso circa 450 mila euro per il Festino di Santa Rosalia che non verrà celebrato causa emergenza Coronavirus.

Pensavamo che – soprattutto dopo le polemiche che hanno travolto l’amministrazione comunale di Leoluca Orlando in seguito alla classifica dei sindaci dee Il Sole 24 Ore – non avremmo assistito ad altre ‘operazioni’. Invece ci siamo sbagliati: le notizia che leggiamo sulla rete da qualche settimana sono vere!

Scrive infatti in un comunicato la battagliera consigliera comunale di Palermo dell’UDC, Sabrina Figuccia:

“Quanto costerà quest’anno il Festino di Santa Rosalia? Come sono stati scelti le ditte e gli autori del film che sostituirà la tradizionale sfilata del 14 luglio? Questi sono alcuni quesiti che ho posto stamattina al sindaco Orlando in un’interrogazione urgente”.

“Purtroppo, come tutti sappiamo – prosegue Sabrina Figuccia – la pandemia che ci ha colpito in questi ultimi mesi ha impedito che la città festeggi Santa Rosalia come abbiamo sempre fatto. Giusta, quindi, l’idea dell’Amministrazione comunale di celebrare la nostra Santuzza in maniera diversa, con un film che sarà trasmesso la sera del 14 luglio. Quelle che invece non sono giuste sono le cifre che si dovrebbero spendere per quest’edizione. Qualche giorno fa, sono stati previsti 22 mila euro per la parte religiosa dei festeggiamenti, mentre, lo scorso 11 marzo, il Comune ha stanziato ben 450 mila euro per il progetto artistico, una cifra che appare francamente spropositata per un semplice film, soprattutto in questo momento di profondissima crisi economica che tutti viviamo”.

“Ecco perché ho chiesto al sindaco Orlando di conoscere nel dettaglio quanto effettivamente il Comune stia spendendo per il ‘Festino che non c’è’. Sicuramente, Santa Rosalia sa bene quanto i palermitani le siano devoti, non ha certo bisogno che vengano spese centinaia di migliaia di euro per un film. Sono convinta che sarebbe infinitamente più contenta se questi soldi venissero utilizzati per aiutare le migliaia di palermitani che hanno un disperato bisogno d’aiuto”.

A noi piacerebbe capire chi è che ha realizzato il film con il denaro pubblico e quali sono stati i criteri adottati. E’ stato celebrato un bando pubblico? Quanti sono stati i partecipanti a tale bando? E’ lesa maestà chiedere come stanno le cose?

Foto tratta da Il Sicilia

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti