Cosimo Gioia: “Quando la Ministra Giulia Grillo ci ignorò su glifosato e Principio di precauzione”

Cosimo Gioia: “Quando la Ministra Giulia Grillo ci ignorò su glifosato e Principio di precauzione”
22 giugno 2020

La testimonianza di un agricoltore siciliano, da anni in prima fila nella lotta in difesa del grano siciliano e del Sud Italia – e soprattutto in difesa dei consumatori – racconta di quando cercò di coinvolgere l’allora Ministra della Salute-Sanità, la siciliana Giulia Grillo, nella battaglia contro il glifosato. “Ci ha ignorato”

“Nell’articolo di ieri sera sull’ex Ministro della Salute-Sanità, Giulia Grillo, c’è da aggiungere un particolare che è tutt’altro che secondario”.

Al telefono Cosimo Gioia, agricoltore in Sicilia, da anni in prima fila nella lotta per un grano duro ‘pulito’, quindi contrario alle importazioni di grano estero in Sicilia – soprattutto di grano canadese – ci invita ad aggiungere il “particolare”.

Allora, Gioia, qual è il particolare? 

“Il particolare è legato all’eventuale presenza di glifosato nel grano duro che arriva dall’estero e al Principio di precauzione”.

Ci spieghi. 

“Voi, correttamente, avete raccontato quanto avvenuto nel Dicembre del 2018, quando, con il senatore Saverio De Bonis, abbiamo cercato di far passare nella manovra economica e finanziaria 2019 alcuni provvedimenti in favore degli agricoltori del Sud e della Sicilia. Iniziativa bloccata da Movimento 5 Stelle e Lega. Ma c’è un altro aspetto che non è meno grave del primo”.

Il glifosato.

“Per l’appunto. Quando si è insediato il primo Governo Conte abbiamo pensato, anche alla luce delle battaglie condotte dai grillini nella precedente legislatura in favore dell’agricoltura del Sud Italia – penso alla legge sulla CUN, la Commissione Unica Nazionale per il controllo del prezzo del grano duro in Italia – che su alcune battaglie che portiamo avanti da anni avremmo trovato un  alleato all’interno del Governo. Al Sud, è noto, alle elezioni politiche del Marzo 2018 in tanti hanno votato Movimento 5 Stelle. Ma una volta arrivati al Governo dell’Italia…”.

Una volta al Governo?

“Beh, dopo che i grillini sono arrivati al Governo abbiamo cominciato a nutrire i primi dubbi. Sul mancato sostegno agli agricoltori del Sud e della Sicilia abbiamo già detto. Ma la sorpresa – molto amara – è arrivata proprio dalla Ministra della Salute-Sanità, Giulia Grillo”.

Avete provato a contattarla per la questione glifosato? 

“Certo, più volte. Pensavamo: è siciliana, è grillina, di certo ci aiuterà nella battaglia che stiamo conducendo per fare chiarezza sul grano duro che arriva in Sicilia e nel Sud Italia con le navi”.

Invece?

“Invece nulla”.

In che senso nulla? 

“Nulla. Nel senso che la Ministra non si è mostrata interessata a questo tema”.

Avete provato a coinvolgerla anche sulla possibilità di applicare il Principio di precauzione a proposito del grano estero che arriva in Sicilia con le navi.

“Ci abbiamo provato più volte. Anche perché ricopriva l’incarico di Ministro della Salute-Sanità. Ma anche in questo caso non ha mostrato alcun interesse”.

Ha avuto la sensazione che i Ministri grillini non godano di grande libertà? 

“Questo non lo so. So con certezza che, da parte sua, non c’è stato alcun interesse per questi temi. E lo affermo perché in questa storia del tentativo di coinvolgere nelle nostre battaglie in difesa del grano siciliano e del Sud Italia e, soprattutto, i difesa dei consumatori la Ministra Giulia Grillo sono stato coinvolto in prima persona”.

Lei ha votato Movimento 5 Stelle e, in passato, si è anche esposto in favore dei grillini. 

“E’ vero”.

Li rivoterebbe ancora? 

“Nemmeno per sogno!”.

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti