Giornata della Terra 2020, riscopriamo i nostri territori

Giornata della Terra 2020, riscopriamo i nostri territori
29 aprile 2020

In occasione del cinquantesimo anniversario della Giornata della Terra bisogna celebrare la nostra terra e i luoghi che la rendono più bella. Per questo vogliamo offrirvi una lista di luoghi da poter visitare qualche weekend in cui si è alla ricerca di qualcosa di diverso, contribuendo così anche a sostenere le nostre imprese locali. La Sicilia è piena di perle dalla bellezza inarrivabile, perciò stiamo tutti pronti per una gita fuori porta!

Oasi del Simeto
Siamo in provincia di Catania, in una riserva naturale di protezione faunistica dalle dimensioni immense, arriva infatti fino ai 2mila ettari. Questa è una zona molto particolare perché è una zona umida che funge da tappa fissa nel percorso migratorio di tanti uccelli. L’umidità viene dal fatto che prima del dopoguerra fosse una palude che fu poi bonificata perché vi era la malaria.

Saline di Trapani
Situata dalla costa opposta della regione, vi è un altro luogo che ospita le specie di uccelli migratori transitanti per la Sicilia, le saline di Trapani. Qui, si può osservare l’attività tradizionale della salicoltura, dove viene prodotto il sale marino dai tempi dei normanni. Sotto Federico II l’estrazione del sale divenne monopolio dello stato, rimanendo tale anche sotto la dominazione della famiglia degli Angiò. Fu poi la famiglia degli Aragona che la privatizzò ed è poi rimasto così da allora.

Riserva dello Zingaro
Vicina a una delle mete più turistiche, San Vito Lo Capo, si trovano le calette della Riserva dello Zingaro. Una camminata tra sentieri incontaminati dall’uomo, dove è possibile immergersi completamente nella natura selvaggia. Durante il cammino non mancheranno di certo piacevoli sorprese come grotte o calette che non hanno nulla da invidiare ai Caraibi. Il motivo per cui questa riserva fondata nel 1981 abbia il nome di “Zingaro” è ancora ignoto. Non ci sono testimonianze di popolazioni nomadi antiche dal nome simile in queste zone, perciò il titolo è avvolto da un enorme interrogativo.

 

Gole dell’Alcantara
Un posto incantevole spesso sottovalutato dai turisti è quello delle gole dell’Alcantara, a nord dell’Etna e formato sui monti Nebrodi, che è uno dei pochi fiumi siciliani che scorre tutto l’anno. Millenni fa il percorso del fiume fu bloccato da una colata di lava proveniente dall’Etna, che al contatto con l’acqua fresca si raffreddò velocemente e formò così le introvabili colonne rocciose che rendono la zona così unica. Con il passare del tempo si è poi formato il paesaggio che rende le gole di Alcantara introvabili altrove.

Eventi come la Giornata della Terra devono ricordarci l’immenso patrimonio naturale che abbiamo e di non darlo per scontato. Infatti, per l’occasione ogni anno milioni e milioni di persone si ripromettono di cambiare abitudini che danneggiano il pianeta, come utilizzare troppa plastica, sprecare troppa acqua o elettricità, tuttavia non è abbastanza. È necessario che anche i maggiori inquinatori, vale a dire soprattutto le fabbriche ma anche aziende di ogni tipo – dall’alimentare al tessile – implementino delle scelte ecosostenibili.

Non tutte le aziende possono nascere ed essere ecosostenibili dall’inizio come quelle appena citate, però molti luoghi di lavoro in tutto il mondo stanno facendo del loro meglio per minimizzare l’impatto che hanno sul territorio. Per esempio Disneyland Paris è diventata completamente plastic-free e vende sacchetti riciclabili per l’80%, nobile anche il gesto di Nike che ha utilizzato il 76% di materiali riciclabili per la produzione di abbigliamento e scarpe; anche The Stars Group ha fatto la sua parte, infatti si è dotata di una cisterna per purificare l’acqua piovana e ha fatto costruire un rivestimento termico per minimizzare le spese legate al riscaldamento o aria condizionata.

Negli ultimi anni stanno nascendo molte aziende che partono con l’obbiettivo di salvare il pianeta, tra queste le aziende che producono alimenti in sostituzione alla carne, che cercano di avere un impatto positivo sul pianeta sia evitando l’uccisione di essere viventi che risparmiando le tonnellate di acqua usate regolarmente nelle aziende che producono carne.

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti