Gli italiani? Tutti mafiosi! “La mafia sta aspettando i soldi di Bruxelles”

Gli italiani? Tutti mafiosi! “La mafia sta aspettando i soldi di Bruxelles”
9 aprile 2020

Sì, avete letto bene: “La mafia sta aspettando i soldi da Bruxelles”. Lo scrive uno dei più importanti quotidiani della Germania, ‘Die Welt’. Tutto fa brodo per di non aiutare l’Italia in questo drammatico momento di crisi sanitaria ed economica che ha colpito il nostro Paese causa emergenza Coronavirus. E noi restiamo ancora in questa Unione europea!

di Luca Pinasco

Oggi uno dei principali quotidiani tedeschi, il Die Welt, titola:

“Signora Merkel, rimanga incrollabile!” e invita l’UE a non dare soldi all’Italia perché testualmente:

“La mafia sta aspettando i soldi da Bruxelles”.

Incredibile. Ancora il Die Welt continua:

“L’uso di coronabond provocherebbe miliardi di perdite per i contribuenti tedeschi… naturalmente il popolo italiano deve essere controllato da Bruxelles e deve poi dimostrare l’uso appropriato del denaro”.

Immaginate il contrario, immaginate quale putiferio si scatenerebbe se Repubblica o il Corriere scrivessero:

“Quei nazisti tedeschi stanno aspettando il crollo dell’economia italiana per acquistare gli assets a prezzo scontato, il popolo tedesco va controllato da Bruxelles per i continui tentativi di minare l’economia italiana” definendo nazisti tutti i tedeschi come il Die Welt definisce mafiosi tutti gli italiani.

Ora se fanno questo macello per i coronabond, che dopotutto sono una fregatura anche per noi, immaginate se potrà mai essere possibile dentro lo schema europeo fare interventi SERI di monetizzazione della spesa pubblica per fronteggiare l’emergenza in modo SERIO come stanno facendo Inghilterra, Usa, Giappone, Cina.

Foto tratta da Firenze Post

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti