Palermo: il Bilancio ‘ballerino’ del Comune visto da Ugo Forello, il ‘senso del Tram’ di Giusto Catania…

Palermo: il Bilancio ‘ballerino’ del Comune visto da Ugo Forello, il ‘senso del Tram’ di Giusto Catania…
7 aprile 2020

Con l’emergenza Coronavirus il Comune di Palermo non incassa più né contravvenzioni, né introiti da ZTL e, forse, nemmeno tasse e imposte (cosa dovrebbero pagare, ad esempio, i commercianti?). I ‘buchi’ delle società partecipate ricordati da Ugo Forello. L’ottimismo panglossiano da Tram di Sinistra comune

“La situazione finanziaria del Comune di Palermo? Ricordo che, qualche settimana fa, il Ragioniere generale ci ha comunicato che, all’appello, mancano da 16 a 17 milioni di euro. Sono le perdite delle società partecipate del Comune. Situazione molto critica. Poi è arrivata la pandemia di Coronavirus. Quello che succederà adesso non lo so proprio”.

Così, al telefono, Ugo Forello, consigliere comunale che ha lasciato il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle per dare vita, con un altra ex grillina – Giulia Argiroffi – al gruppo consiliare OSO. Sulla situazione economica ci siamo rivolti a lui perché fa parte della commissione consiliare Bilancio ed è considerato molto competente su tale materia.

A nostro avviso la situazione economica e finanziaria del Comune di Palermo non dovrebbe essere florida. Abbiamo letto che sono crollate le contravvenzioni. E che la ZTL è stata sospesa. Su tasse e imposte comunali non abbiamo capito quello che si dovrà fare. Ma se lo ‘stile’ è quello del Governo nazionale Conte bis, abbiamo capito che si andrà all’italiana: si dovranno pagare lo stesso anche se si è reclusi in casa.

Su tale argomento leggiamo un comunicato della citata consigliera comunale, Giulia Argiroffi e dello stesso Forello:

“Se sono in condizioni di farlo, io la Tari la pago! I tributi locali li pago adesso! I termini di pagamento dei Tributi Locali, a causa della crisi economica legata all’emergenza COVID-19, verranno prorogati da parte del Comune di Palermo”.

Apprendiamo una cosa che non sapevamo.

“Come spesso accade – aggiungono Giulia Argiroffi e Ugo Forello – alcuni provvedimenti adottati in situazioni di emergenza risultano dovuti ed opportuni per alcuni e profondamente immotivati e addirittura senza logica per altri. Diciamo la verità, il differimento del pagamento dei tributi locali è un provvedimento necessario per molti nostri concittadini, ma per molti ancora non lo è affatto, senza contare il danno che può arrecare alla liquidità delle già fortemente disastrate ‘casse’ del Comune. Non è quindi soltanto corretto ma anche doveroso che coloro che sono in condizione di pagare lo facciano alla scadenza prevista”.

“Mai come oggi – aggiungono i due consiglieri comunali – è necessario dimostrare di essere davvero una comunità coesa e solidale che si impegna a concorrere e supportare i bisogni della nostra Palermo, così come è nella nostra natura di cittadini che hanno sempre dimostrato grande senso di solidarietà proprio nei momenti più difficili della nostra storia!
Differiamo quindi i termini di pagamento dei tributi locali consentendo a coloro che versano in obiettive situazioni di difficoltà economica di prendere respiro, ma ciascuno in questo difficile momento faccia la sua parte. Coloro che non ne hanno bisogno paghino alla scadenza prevista. I primi a dare questo esempio dobbiamo essere noi consiglieri comunali, che rappresentiamo tutta la città di Palermo. Noi non ci avvarremo del termine di differimento, pagheremo adesso i tributi locali per aiutare il Comune e la Comunità di Palermo”.

Traduzione: non è che se i conti del Comune di Palermo andranno a carte quarantotto la colpa sarà del Coronavirus?

Altra domanda: la città è pulita? Ce lo chiediamo e lo chiediamo perché, da quando è iniziata la raccolta differenziata, la città è sempre sporca. A giudicare da quel poco che vediamo le rare volte in cui mettiamo piede fuori, e soprattutto a giudicare da quello che ci dicono i nostri lettori e a giudicare da quello che leggiamo sulla rete, le via di Palermo non sembrano brillare per pulizia: nulla di nuovo.

Abbiamo letto il seguente post su Facebook di Marco Frasca Polara, presidente dell’Ottava Circoscrizione della città:

“Questo il testo dell’email appena inviata a Rap e per conoscenza all’assessore all’ambiente e al sindaco:

‘Visto e considerato che Rap S.p.A., di concerto con l’amministrazione, ha comunicato alla cittadinanza di avere sospeso i servizi di spazzamento, di ritiro degli ingombranti a domicilio e di avere chiuso tutti i centri comunali di raccolta dallo scorso 19 marzo fino al 3 aprile, con la presente si chiede di sapere se questi servizi, anche solo parzialmente, sono stati riattivati e di darne opportuna comunicazione, anche in caso contrario, alla cittadinanza’”.

Abbiamo chiesto ‘lumi’ e ci hanno sopravvalutato: pensano che noi sappiamo quello che succede negli uffici del Comune. Errore: noi, per esempio, le nuove ‘avventure’ della commissione Urbanistica di Palermo le leggiamo su Facebook.

Per ‘fortuna’ che l’assessore comunale alla Mobilità, Giusto Catania, e i consiglieri comunali di Sinistra comune, nel disastro di una città in ginocchio, pensano alle nuove tratte di Tram. Meno male che, almeno in questo, Palermo è una città fortunata. Invece di avere una sinistra ‘piagnona’ che si occupa di chi non ha da mangiare e di chi è senza casa, Catania e compagni pensano al nuovo Tram: quello che gira vuoto (e a vuoto) non gli basta: vogliono altre tratte di Tram in piena emergenza Coronavirus: inguaribili ottimisti panglossiani.

Ed è anche giusto: che vogliono ancora ‘sti poveri? che vogliono dalla sinistra cittadina che, alla fine, governa con il PD, con i renziani e con Totò Cardinale? Chi è povero resti tale in silenzio, oggi ci sono altre priorità!

In questi fulgidi esempi della moderna sinistra socialista europea senza socialismo non possiamo non notare una ventata di ottimismo: la pandemia, insomma, non fermerà i gloriosi e imperituri appalti ferroviari di Palermo. Vi sembra poco?

Dimenticavamo: i soldi per andare avanti si troveranno? Vattelappesca!

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti


In Promo a Palermo

Honda HR-V in promo a Palermo


di I Nuovi Vespri

L’Honda HR-V è il SUV compatto della Casa giapponese: spazioso, versatile, sportivo e dinamico, ma soprattutto sofisticato. Dal design esterno […]