Vespro siciliano: domani la marcia non ci sarà, ma ci saremo con il cuore e con le proposte

Vespro siciliano: domani la marcia non ci sarà, ma ci saremo con il cuore e con le proposte
28 marzo 2020

E tra le proposte presentate dal Movimento Siciliani Liberi c’è quella per dare liquidità alle famiglie e alle imprese della nostra Isola. Secondo le modalità elaborate dal prof. Massimo Costa con la collaborazione del prof. Biagio Bossone. Proposta inviata a Parlamento e Governo della Sicilia  

da Ciro Lomonte
Segretario politico del Movimento Siciliani Liberi
riceviamo e pubblichiamo 

Domani, Domenica 29 marzo, avrebbe dovuto svolgersi la Marcia commemorativa del Vespro Siciliano (1282). Avevano già aderito a migliaia, grazie al lavoro del Comitato del Vespro. Lunedì 30 marzo si sarebbe svolto nel Palazzo Reale di Palermo un bellissimo convegno organizzato dal Centro Studi Dialogo e dal Comitato del Vespro, con rappresentanti di altre Nazioni senza Stato: Catalogna, Corsica e Sardegna. Tutto annullato causa misure Coronavirus.

Adesso siamo in piena, gravissima, emergenza economica. Alcuni agitatori invitano a saccheggiare i supermercati. Sono appelli ad un tipo di rivolta da condannare senza se e senza ma. Tuttavia la tragica realtà è che ci sono moltissime famiglie siciliane che fra poco non avranno più risorse economiche.

In questo contesto preoccupante, l’unica proposta seria, finora, è quella di distribuire liquidità a famiglie ed imprese, secondo le modalità elaborate dal prof. Massimo Costa con la collaborazione del prof. Biagio Bossone.

Ieri il Movimento Siciliani Liberi ha inoltrato ufficialmente il progetto al Presidente della Regione siciliana, al Presidente dell’Assemblea regionale siciliana e ai capigruppo del Parlamento della nostra Isola.

A questo punto chiunque abbia gli strumenti per farlo, chieda insieme a noi ai rappresentanti delle istituzioni di muoversi rapidamente. Scendiamo nelle piazze virtuali, andiamo oltre i circuiti autoreferenziali del sicilianismo, superiamo i 15.000 frequentatori di questa pagina, non limitiamoci a pubblicare la proposta nei soliti gruppi Facebook.

Bisogna entrare in tutte le case dei Siciliani, per salvare le famiglie e le imprese siciliane. Questo sarà il nuovo Vespro: una voce fragorosa che si levi da ogni angolo dell’Isola!

Mentre a Bruxelles e Roma brancolano nel buio e guidano gli Stati al baratro, imploriamo il Presidente della Regione siciliana di impiegare gli strumenti giuridici e legislativi messigli a disposizione dallo Statuto Siciliano per salvare la nostra Terra e il nostro Popolo!

Crisi Coronavirus: a norma di Statuto la Sicilia emetta un titolo da 12 miliardi di euro riservandone l’acquisto all’IRFIS

Foto tratta da ilSicilia.it

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti


In Promo a Palermo

Honda HR-V in promo a Palermo


di I Nuovi Vespri

L’Honda HR-V è il SUV compatto della Casa giapponese: spazioso, versatile, sportivo e dinamico, ma soprattutto sofisticato. Dal design esterno […]