Stretto di Messina, stop ai treni sulle navi: si sale a piedi sui mezzi di trasporto marittimo

Stretto di Messina, stop ai treni sulle navi: si sale a piedi sui mezzi di trasporto marittimo
25 marzo 2020

Il provvedimento è stato adottato per controllare meglio i passeggeri diretti in Sicilia. I treni diretti nella nostra Isola si fermeranno a Reggio Calabria  

Stop ai treni sulle navi che attraversano lo Stretto di Messina. I treni che arriveranno a Reggio Calabria con destinazione Sicilia non verranno più imbarcati. I passeggeri scenderanno e saliranno sulle navi a piedi dopo i controlli. Si tratta di un provvedimento adottato per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

“E’ un provvedimento straordinario – spiega Mariano Massaro, segretario generale del sindacato ORSA -. E’ stato adottato per fronteggiare l’emergenza Coronavirus”.

Il sindacalista mette le mani avanti:

“Non è un provvedimento definitivo, questo deve essere chiaro – dice -. Nessuno pensi di ridimensionare il servizio ferroviario in Sicilia. Ribadisco: è un provvedimento straordinario per fronteggiare l’attuale emergenza. Passata l’emergenza Coronavirus si tornerà alla normalità”.

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti