Agricoltori siciliani all’Ars? Perdono solo tempo. Servono proteste forti, sennò l’assessore non farà nulla!

Agricoltori siciliani all’Ars? Perdono solo tempo. Servono proteste forti, sennò l’assessore non farà nulla!
1 dicembre 2019

Andare nel ‘Palazzo’ per illustrare i problemi dell’agricoltura siciliana ai deputati regionali può essere interessante. Ma non serve a nulla. Il vero problema è Forza Italia in Sicilia che si è ‘appolpato’ l’assessorato all’Agricoltura non certo per risolvere i problemi degli agricoltori siciliani. Chi lo pensa è un illuso…

Sulla pagina Facebook Agricoltori di Sicilia abbiamo letto il seguente post di Cosimo Gioia:

“Comunicato stampa:
Giorno 27/11 una delegazione di “Agricoltori indipendenti riuniti” è stata ricevuta in audizione dalla 3a Commissione Agricoltura all’Ars. L’incontro è stato chiesto dall’Associazione di cui sopra, cui fanno parte centinaia di agricoltori.

I delegati hanno rappresentato ai componenti della Commissione le grosse difficoltà del settore, fortemente vessato dalla complessità della commercializzazione dei prodotti a causa della globalizzazione selvaggia che non consente loro di essere concorrenziali sui prezzi di vendita. Tutto ciò causa indebitamento, vendita delle aziende, decreti ingiuntivi bancari e talvolta atti più gravi come si è letto nelle recenti cronache.

Le aree colturali e le diverse tipologie di allevanti, dell’intera Regione, erano tutte rappresentate dai vari componenti la delegazione. Sono stati presentati i bilanci reali per ogni singola coltura, tutti in grave perdita. Sono state proposte delle soluzioni che la stessa Commissione ha fatto sue, riservandosi di attenzionarle singolarmente nello specifico nelle prossime riunioni.

L’attenzione dei politici presenti è stata massima e con essa la grande disponibilità a risolvere la problematica.

I delegati hanno ringraziato il Presidente della Commissione On.Ragusa per la grande disponibilità mostrata.

Gli Agricoltori alla fine dell’incontro hanno dichiarato:

A QUESTO PUNTO NON CI SONO PIU’ SCUSE. ORA TUTTO L’ARCO COSTITUZIONALE CONOSCE LA SITUAZIONE e dalla volontà e attenzione che hanno dimostrato, possono fare proposte trasversali votate da tutti… La situazione ora la conoscono tutti… La Politica non ci può abbandonare visto che sono stati votati per rappresentarci.

E’ chiaro che, non avendo risposte, bisognerà prenderne atto con tutte le decisioni del caso”.

Non abbiamo dubbi sulla buona volontà dei parlamentari dell’Assemblea regionale siciliana che fanno parte della Commissione Attività produttive del Parlamento siciliano. Nutriamo, invece, molti dubbi sul Governo regionale e, in particolare su Forza Italia che gestisce l’assessorato regionale all’Agricoltura.

E’ un errore, infatti, pensare che la gestione ‘politica’ di questo assessorato dipenda dall’assessore Edy Bandiera: tutto è nelle mani dei ‘capi’ di Forza Italia in Sicilia e, in particolare, del coordinatore regionale, Gianfranco Miccichè, che è anche presidente dell’Assemblea regionale siciliana.

In questo momento i ‘capi’ di Forza Italia in Sicilia hanno altro a cui pensare. A questi signori l’assessorato all’Agricoltura non serve per occuparsi dei problemi degli agricoltori, ma per continuare ad esistere politicamente, dal momento che la Lega di Salvini gli insedia i voti anche in Sicilia.

Le ultime elezioni, per Forza Italia in Sicilia, sono state disastrose. In questo momento, per Forza Italia in Sicilia, gli agricoltori sono, come dire?, una specie di incidente di percorso, quasi un ostacolo che gli crea nell’unica operazione che stanno portando avanti: utilizzare l’assessorato per creare consenso.

Per carità: sarà tutto inutile, perché scompariranno lo stesso, visto che ormai – anche per questioni anagrafiche (il tempo passa per tutti!) – fanno parte della storia!

Pensare che questi possano fare qualcosa per gli agricoltori siciliani è una romantica illusione.

L’unica cosa che può smuovere le cose in Sicilia è una protesta, non certo la speranza che Forza Italia si interessi degli agricoltori siciliani!

P.s.

Se il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, vuole veramente fare qualcosa per l’agricoltura siciliana deve togliere questa delega a Forza Italia e gestire ad interim questo assessorato, come sta facendo con i Beni culturali.   

 

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti