Al Nord l’Alta velocità subito, in Sicilia il raddoppio Messina-Catania tra due anni!

Al Nord l’Alta velocità subito, in Sicilia il raddoppio Messina-Catania tra due anni!
27 novembre 2019

Tra l’altro, questo raddoppio ferroviario avrebbe dovuto essere realizzato negli anni ’70 del secolo passato! Ma secondo voi la Sicilia e il Sud debbono andare avanti con le favole delle Ferrovie? In questa Italia il Sud non ha alcuna speranza

Ci lamentiamo, nel Sud e in Sicilia, che i signori delle Ferrovie ci abbandonano. E’ così da sempre. O meglio, è così dal 1860. Basti pensare che ancora oggi, a Matera, non c’è la linea ferroviaria. Se ci trasferiamo in Sicilia non che che la situazione cambi: basti pensare che per recarsi in treno da Trapani a Siracusa non bastano dieci ore! Poi, però, arriva la grandiosa notizia:

“Oltre 2 miliardi di euro per il raddoppio ferroviario Messina-Catania”.

L’investimento non è male. Su ilSicilia.it leggiamo una dichiarazione di Salvatore Leocata, della Direzione Investimenti Area Sud di Rete Ferroviaria Italiana:

“RFI (Rete Ferroviaria Italiana ndr) ha un programma di investimento importante per la Sicilia Orientale, in particolare stiamo già per concludere la conferenza dei servizi per il progetto di completamento del raddoppio delle linea ferroviaria Catania-Messina. Il progetto più importante in sviluppo non solo in Sicilia ma in tutto il Meridione, che vale due miliardi e trecento milioni di euro”.

Finalmente!, diciamo. Poi, però, arriva la precisazione, come dire?, a ‘coda di topo’:

“Speriamo di concludere l’approvazione del progetto – prosegue Leocata – entro Gennaio, e avviare gli affidamenti entro il primo semestre dell’anno prossimo e nel 2021 i cantieri. È un intervento che ha valenza trasportistica perché sostituirà la linea storica, avremmo il doppio binario, traffici veloci anche di tipo merci e si potrà accedere alle aree economiche di Messina e Catania in tempi rapidi”.

Quindi, se tutto andrà bene (“Speriamo di concludere l’approvazione del progetto entro Gennaio” già a noi ci fa pensare male: tipo quei pensieri che a pensar male s’indovina…) i cantieri apriranno nel 2021, tra due anni!

Ora poniamo una domanda ai nostri lettori: voi ci credete?

Noi, no.

Mentre al Nord realizzano l’Alta velocità ferroviaria, a noi, in Sicilia, ci vengono a dire che un raddoppio ferroviario – che avrebbe dovuto vedere la luce negli anni ’70 del secolo passato – verrà realizzato tra due anni. O meglio, i lavori cominceranno tra due anni per finire chissà quando!

Come si fa a non capire che è un modo per tenerci buoni: della serie, tranquilli, ne parliamo tra due anni…

Com’era quella canzone di Lucio Dalla? Telefonami tra vent’anni… 

QUI L’ARTICOLO DE ILSICILIA.IT

Foto tratta da Educalingo

 

 

 

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti