Dipendenti delle Poste senza contributi INPS registrati: la Cisl promuove una class action

Dipendenti delle Poste senza contributi INPS registrati: la Cisl promuove una class action
7 novembre 2019

In effetti quello che succede è un po’ strano. Com’è possibile che le Poste italiane non abbiano ottemperato a una prescrizione così importante per i lavoratori? E come mai per far valere un diritto si è perso tutto questo tempo? 

“Ai dipendenti delle Poste non vengono registrati i contributi INPS. Il risultato è che questi lavoratori non possono accedere al credito al consumo né ad alcuna forma di finanziamento perché sono fantasmi rispetto agli estratti dei contributi previdenziali”.

A denunciarlo da anni è la Cisl Slp Sicilia che, dopo svariati appelli rimasti inascoltati, ha deciso di lanciare una class action nei confronti dell’azienda e dell’ente previdenziale.

“Questa situazione paradossale va avanti da troppo tempo – afferma Giuseppe Lanzafame, segretario generale Slp Cisl Sicilia – e ha arrecato infiniti danni a questo personale, a cui è impedito di chiedere un prestito, per esempio. Adesso è ora di dire basta e far valere un diritto sacrosanto”.

La Slp Cisl Sicilia per evitare che i lavoratori sostengano ingenti spese legali, ha deciso di promuovere una class action.

“Diamo per scontato che il datore di lavoro, ovvero le Poste italiane – aggiunge Lanzafame – abbiano versato i contributi per i dipendenti e che si tratti di un mero fatto burocratico che purtroppo va avanti da almeno 12 anni. I lavoratori in questi giorni, stanno chiedendo, ancora una volta, ufficialmente con formale istanza all’INPS e a Poste italiane, un ultimo aggiornamento. In caso di mancata risposta, si procederà subito a far partire le azioni legali”.

Due domande.

Non è che gli amici della Cisl sono un po’ troppo ottimisti?

Come mai, per la class action, ci stanno pensando solo adesso?

Foto tratta da Liveunict – Liveuniversity 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti