La Regione siciliana prepara il rilancio delle Terme di Acireale e Sciacca

La Regione siciliana prepara il rilancio delle Terme di Acireale e Sciacca
9 settembre 2019

Il Governo regionale di Nello Musumeci si accinge ad acquistare il complesso termale di Acireale. Scelta corretta che va appoggiata. Il progetto prevede il rilancio non soltanto delle Terme di Acireale, ma anche delle Terme di Sciacca. Solo i Governi regionali di incompetenti e ‘ascari’ hanno potuto permettere la chiusura di due stabilimenti termali che il mondo ci invidia (e che qualcuno, forse, avrebbe voluto accaparrarsi…)  

Leggiamo un comunicato stampa arrivato da Palazzo d’Orleans, sede del Governo dell’Isola:

“La Regione siciliana acquisterà il complesso termale di Acireale per riqualificarlo e rilanciarlo. La Giunta regionale, presieduta da Nello Musumeci, dopo la relazione dell’assessore dell’Economia, Gaetano Armao, che ne ha seguito l’iter istruttorio, ha approvato il ‘Programma di sviluppo del turismo termale’ in Sicilia. Sulla base di quanto stabilito, l’impianto di Acireale, insieme al complesso di Sciacca, saranno gli elementi costitutivi del nuovo Programma. Per raggiungere l’obiettivo, le terme di Acireale, chiuse dal 2015 per problemi economico-finanziari e dopo due aste pubbliche andate deserte, saranno acquistate dalla Regione che provvederà alla loro riapertura e valorizzazione”.

“Con questa iniziativa – commenta il governatore Nello Musumeci – vogliamo restituire al territorio acese un bene che ha una valenza storica e turistica inestimabile. Dopo anni di abbandono, gli impianti in Sicilia potranno tornare ad essere un punto di forza e un motivo di attrazione per il turismo termale. Investiremo in questo, che è un progetto strategico che ci consente di diversificare e destagionalizzare l’offerta turistica, con evidenti benefici per il territorio”.

Anche le Terme di Sciacca, per la cronaca, sono chiuse.

Il fatto che i due più grandi stabilimenti termali della Sicilia – Acireale e Sciacca – siano chiusi è un’assurdità. Ovunque il termalismo vive una stagione di rilancio: e Acireale e Sciacca sono in grado di presentare un’offerta di alto livello termale, da abbinare al turismo.

Se la Regione riuscirà a rilanciare le Terme di Acireale e Sciacca – anche con il ricorso al capitale privato – sarà un bene per l’economia di queste due cittadine e, in generale, per l’economia siciliana.

Ci auguriamo che – soprattutto sulle Terme di Sciacca (oggetto di interessi internazionali) – il Governo siciliano non trovi ostacoli.

Foto tratta da Catania Today

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti