Il disastro della ‘munnizza’ a Palermo. Padre Mario: “Testa c’un parra si chiama cucuzza…”

Il disastro della ‘munnizza’ a Palermo. Padre Mario: “Testa c’un parra si chiama cucuzza…”
4 agosto 2019

Padre Mario Golisano è il parroco della chiesa dei Santi Pietro e Paolo, che si trova a qualche centinaio di metri da via Ruggero Settimo. Ieri sera, a conclusione della Santa Messa delle venti, non ha risparmiato critiche al Comune. E ha annunciato che consegnerà in Municipio, magari sistemandola dentro una bella confezione, l’immondizia che non viene ritirata dagli operatori ecologici… I topi che corrono in via Roma

Palermo, sabato 3 agosto, chiesa dei Santi Pietro e Paolo, Santa Messa pre-festiva della venti. La funzione è terminata. Si aspetta la benedizione finale. Padre Mario Golisano – il parroco che ha celebrato la Messa – intrattiene i fedeli con un finale di qualche minuto a sorpresa, dedicato alla ‘munnizza’ della città.

“Che dobbiamo fare con questa raccolta differenziata dei rifiuti? – dice Padre Mario, piuttosto critico con la gestione di questo settore da parte del Comune di Palermo -. Ci dicono che dobbiamo effettuare la raccolta differenziata. Bene. Poi, però, non mancano i ritardi da parte di chi dovrebbe venire a ritirare l’immondizia. Si può andare avanti così?”.

Padre Mario racconta che più volte, davanti ai ritardi della RAP – l’Azienda del Comune che dovrebbe occuparsi della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti – ha provato a chiamare gli uffici della stessa RAP al telefono:

“Mi è capitato più volte di parlare con qualcuno – racconta -. Chiedo conto e ragione del perché gli operatori non passano per prendere l’immondizia rispettando i tempi fissati dallo stesso Comune. Mi è anche capitato di sentirmi rispondere al telefono: ‘No, oggi non passiamo’. Ho replicato: allora quando passate per la carta? Risposta: ‘Non lo sappiamo’. Mi chiedo e chiedo: come funziona a Palermo la raccolta differenziata dei rifiuti?”.

“Ogni tanto mi capita di osservare quello che succede in questa parte della città – dice sempre il sacerdote -. Ci sono giorni in cui in via Guardione la scena che cade sotto gli occhi è indescrivibile! Un giorno ho incontrato un operatore ecologico. Ho chiesto notizie del perché il servizio è così carente. Mi ha risposto: ‘Io sono qui ogni giorno’. Allora, ho pensato, magari ha il dono di essere anche invisibile…”.

“Mi domando: perché tanto degrado?” racconta sempre padre Mario. Che ha visto anche alcuni turisti fotografare i topi che corrono lungo la via Roma…

“Io comunque una decisione l’ho già maturata – aggiunge Padre Mario -: ho deciso che, tra qualche giorno, metterò l’immondizia in un bella confezione, magari gli metto anche un fiocco, e mi recherò in Municipio, dal signor sindaco, per fargli un bell’omaggio…”.

“Mi chiedo – ha concluso Padre Mario -: perché davanti a questo disservizio i cittadini non parlano? Perché non protestano? Le cose bisogna dirle. Ricordo che il mio professore di Religione ci diceva sempre: ‘Testa c’un parra si chiama cucuzza’. Aveva ragione”.

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti


In Promo a Palermo

Honda HR-V in promo a Palermo


di I Nuovi Vespri

L’Honda HR-V è il SUV compatto della Casa giapponese: spazioso, versatile, sportivo e dinamico, ma soprattutto sofisticato. Dal design esterno […]