Ecco “Scarabée”, nuovo blindato leggero francese

Ecco “Scarabée”, nuovo blindato leggero francese
25 giugno 2019

Ha un motore elettrico e un motore a diesel. Utilizzando entrambi i motori insieme, quello elettrico a 103 cavalli e quello diesel a 300, lo Scarabée dovrebbe avere lo scatto in accelerazione per – secondo la casa produttrice – “scansare un missile anti-carro in arrivo” oppure viaggiare in crociera a 125 km/ora

di Nota Diplomatica

È difficile fare i “guerreschi” quando è d’obbligo fingere che gli eserciti servano principalmente a dare una mano nel caso di disastri naturali – o, proprio al peggio, fare un po’ di “peace-keeping” sotto l’egida dell’Onu se diventasse strettamente necessario.

Il nuovo blindato leggero francese – lo “Scarabée” (scarabeo) della Arquus, già della Renault, ora controllata attraverso la Volvo dalla Geely cinese – è quanto di più verde ci possa essere in materia di uccidere ecologicamente i nemici. Inteso principalmente per la ricognizione veloce, costruito con avanzati materiali compositi ed ultraleggeri, utilizza speciali gomme che riducono i consumi, può essere guidato con il controllo remoto e, essendo fatto di materiali stealth, dovrebbe essere poco visibile al radar.

È perfino a trazione elettrica – o lo è almeno finché non leggi oltre i titoli per scoprire che con il suo motore elettrico riesce a percorrere solo dieci chilometri. È “assistito” da un motore diesel che, volendo e a serbatoio pieno, riesce a tirare avanti per altri mille km. Utilizzando entrambi i motori insieme, quello elettrico a 103 cavalli e quello diesel a 300, lo Scarabée dovrebbe avere lo scatto in accelerazione per – secondo la casa produttrice – “scansare un missile anti-carro in arrivo” oppure viaggiare in crociera a 125 km/ora.

Il pezzo forte però è che riesce, a necessità, a procedere lateralmente, utile per schivare le mine. È un 4X4, ma le due paia di ruote sono controllabili separatamente, con il risultato che il veicolo possa girare entro la sua stessa lunghezza, puntando le ruote anteriori da una parte e quelle posteriori dall’altra. Volendo procedere invece “a granchio”, il guidatore girerebbe nella stessa direzione laterale tutte e quattro le ruote.

Il mezzo è stato disegnato per condurre le stesse missioni dell’americano “Hummer”, il gippone preferito dai grossisti di coca per la vistosità e le caratteristiche anti-proiettili. Forse potrebbe raggiungere il mercato consumer anche lo Scarabée. Semplificherebbe le manovre di parcheggio e, montando l’opzionale mitragliere pesante da 12,7mm, agevolerebbe la risoluzione delle dispute nel traffico.

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti