La strage in Sri Lanka, ‘Sicilia dell’Oceano Indiano’, potrebbe essere un avvertimento a Papa Francesco

La strage in Sri Lanka, ‘Sicilia dell’Oceano Indiano’, potrebbe essere un avvertimento a Papa Francesco
21 aprile 2019

L’infame attacco di oggi contro chiese cristiane in Sri Lanka, oltre ad essere un crimine contro l’Umanità, potrebbe essere un “avvertimento” contro Papa Francesco e la sua lungimirante strategia sulla Via della Seta. Una pugnalata sferrata con pianificato cinismo nel giorno della Santa Pasqua

di Mario Di Mauro
TerraeLiberAzione

’Isola di Sri Lanka è la Sicilia dell’Oceano indiano: per culture millenarie è una e trina; sulle “Mappe” geo-storiche è una antica lacrima di sangue dell’India, afferrata nel 1796 dall’imperialismo inglese, ne diventò una colonia. La sua moderna indipendenza arriva nel 1948, come esito della seconda Guerra Mondiale che determinò anche la lunga ritirata dell’imperialismo britannico.

Come quasi tutti i Paesi del Mondo, lo Sri Lanka non è nuovo a guerre civili: appena dieci a…nni fa la crisi determinata dall’emarginazione della minoranza Tamil è stata risolta con una carneficina… il Paese si era comunque “stabilizzato” ed aveva agganciato, come poteva, la “Via della Seta”… e poco importa se un “porto strategico” parlerà cinese: né l’India, né l’Occidente post-coloniale hanno di meglio da offrire.

L’infame attacco di oggi contro chiese cristiane in Sri Lanka, oltre ad essere un crimine contro l’Umanità, potrebbe essere un “avvertimento” contro Papa Francesco e la sua lungimirante strategia sulla Via della Seta. Una pugnalata sferrata con pianificato cinismo nel giorno della Santa Pasqua.

In questa chiave di lettura: la STRAGE di cristiani è nebbia e vendetta di una Alleanza Blasfema che vede intrecciati nel “sottosuolo dei fatti” lo “STATO PROFONDO” dell’Occidente declinante & le “bande islamiste” et similia che lo servono nelle Tenebre, da decenni, nelle reiterate “Operazioni Caos” (che il Mediterraneo, per esempio, ha subìto nel “2011” e ne paghiamo il conto a caro prezzo!).

Né ci sfugge che questa Strage – che macella anche decine di turisti europei – sia anche uno “spot elettorale” regalato alle destre nazional-sfasciste dell’UE.
E’ la Guerra Mondiale “a pezzetti”, che annuncia “a bassa intensità” la “Grande Collisione” di cui il modo di produzione capitalistico che incatena l’Umanità non può fare a meno.

La Strage di Pasqua in Sri Lanka sarà presto archiviata come ennesimo malcompreso episodio di quella lunga “guerra segreta”, occultata da montagne di menzogne, specie a partire dalle Guerre del Golfo e dall’11 Settembre amerikano.

Sia chiaro, al di là di ogni ipotesi, anche in quanto Cristiani adulti, lo “urliamo dai tetti”: chiunque voi siate, non ci fate paura!

La nostra Solidarietà immediata va alla operosa e gentile comunità cingalese di Sicilia.

P.s.

Non escludo un nesso simbolico nella scelta delle chiese colpite: i santi Antonio e Sebastiano, l’arcangelo Michele…

Foto tratta da avvenire.it

 

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti