Il delirio di Palermo: asili nido comunali senza frigoriferi e congelatori

Il delirio di Palermo: asili nido comunali senza frigoriferi e congelatori
2 aprile 2019

Lo denuncia la consigliera comunale Sabrina Figuccia, impegnata in questi giorni in un giro ispettivo negli asili nido della città. La testimonianza è incredibile, perché di mezzo c’è la salute dei bambini. Cos’è che impedisce al Comune di acquistare i frigoriferi e i congelatori?  

“Locali danneggiati, muffa alle pareti, giochi per i bambini rotti, cucine chiuse e, in molti casi, assoluta assenza di frigoriferi o congelatori dove conservare i cibi. E questi solo soltanto alcuni esempi”.

Lo rcconta Sabrina Figuccia, consigliere comunale di Palermo dell’Udc, che da qualche giorno è impegnata a verificare lo stato degli asili nido del Comune.

“Come avevo preannunciato, in queste settimane – scrive – sto facendo un giro ispettivo negli asili nido comunali, e purtroppo ho constatato di prima mano come le carenze siano davvero tante. A cominciare dai frigoriferi o congelatori che, spesso, molti asili nido non hanno in dotazione. A questa mancanza, invece di provvedere con l’immediato acquisto degli elettrodomestici, i vertici dell’assessorato alla Pubblica istruzione hanno pensato bene di ‘consigliare’ ai responsabili degli asili dove non ci sono frigoriferi e congelatori di trasportare i cibi per bambini nelle poche strutture più “fortunate” perché dotate di frigo”.

“Insomma – commenta Sabrina Figuccia – quando si dice che il rimedio è peggiore del male. Infatti, come si fa a garantire l’igienicità o la perfetta conservazione dei pasti se questi devono essere sballottati da una parte all’altra della città, con il troppo caldo o il troppo freddo micidiali agenti che possono alterare i cibi?”.

A questo punto Sabrina Figuccia si rivolge al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando:

“Per evitare questo scempio – conclude la consigliera comunale – stamane ho presentato al sindaco Orlando un’interrogazione urgente per conoscere i motivi che impediscono al Comune l’acquisto di frigo o congelatori, indispensabili strumenti per assicurare la perfetta conservazione del cibo per i bimbi, ma soprattutto come vengono spese le risorse economiche che dovrebbero essere destinate all’acquisto di questi indispensabili strumenti”.

Che dire? Che oltre che ‘risparmiare’ sui riscaldamenti nelle scuole, a Palermo si ‘risparmia’ anche energia elettrica negli asili nido…

In compenso si spendono 10 milioni di euro all’anno di Tram…

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti