Palermo, aumento della TARI targato Leoluca Orlando-PD. E i rimborsi per il servizio carente?

Palermo, aumento della TARI targato Leoluca Orlando-PD. E i rimborsi per il servizio carente?
29 marzo 2019

In realtà, dovrebbe avvenire l’esatto contrario: dovrebbero essere i cittadini di Palermo a chiedere il rimborso di una parte della TARI alla luce del carente servizio di raccolta dei rifiuti. E dovrebbero essere le opposizioni presenti in Consiglio comunale ad aiutare i cittadini a chiedere al Comune il rimborso della TARI. Altro che aumento della bolletta!

La notizia la leggiamo in un post del consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Antonio Randazzo:

“VERGOGNA AL COMUNE DI PALERMO: VOGLIONO AUMENTARE LA TARI!

Vogliono aumentare la TARI con un blitz del nuovo assessore del Bilancio del PD e, addirittura, oggi scopriamo dal giornale #LaRepubblica che riceveremo la convocazione urgente in Consiglio comunale per domenica 31 marzo per approvare questo aumento della Tari.

Non vogliono neanche darci il tempo di leggere la delibera e di un confronto serio in aula.

La RAP non si salva mettendo le mani nelle tasche dei cittadini ma con un vero piano di risanamento e con una revisione attenta del Contratto di Servizio.

Ci opporremo all’aumento della TARI voluto dal PARTITO DEMOCRATICO e dal Sindaco Leoluca Orlando”.

La musica è sempre la stessa: il Comune di Palermo è senza soldi? Non ci sono problemi: basta ‘spremere’ ulteriormente i cittadini. E debbono avere molta fretta, il sindaco Orlando e il PD se, come leggiamo, vorrebbero convocare il Consiglio comunale di domenica!

Certo che da ‘sto Partito Democratico arrivano sempre grandi ‘sorprese intelligenti’: da una parte c’è il tesoriere di questo partito, Luigi Zanda, che vuole aumentare le indennità dei parlamentari nazionali; a Palermo, invece, il PD vuole aumentare la TARI, la Tassa per la raccolta per l’immondizia.

E’ evidente che, dalle parti del PD, sentono che si avvicinano le elezioni europee e vogliono ‘convincere’ tanti palermitani a votare per questo partito…

Immaginiamo che i palermitani si faranno in quattro, alle elezioni europee per votare PD…  

Così il sindaco Orlando e il PD si preparano a far pagare l’aumento della TARI ai cittadini di Palermo. In realtà, dovrebbe avvenire l’esatto contrario: dovrebbero essere i cittadini a chiedere al Comune una parte del rimborso della TARI perché, a Palermo, il servizio per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti non è carente: è disastroso!

Sono tantissime le vie della città nelle quali l’immondizia ristagna per giorni e giorni: e non si capisce come mai non siano ancora intervenute le autorità per censurare quanto accade ormai da tempo.

Ci sono zone della città nelle quali sono scomparsi i cassonetti perché sarebbe iniziata la ‘raccolta differenziata’: in realtà, la gente non sa più come liberarsi dai rifiuti e li va a gettare là dove un tempo c’erano i cassonetti.

La differenza è sostanziale: quando c’erano i cassonetti l’immondizia, spesso, restava non raccolta per qualche giorno (talvolta per più giorni), ma almeno non si sporcavano marciapiedi e strade.

Adesso, con la tragicomica ‘raccolta differenziata’, i rifiuti si accumulano su strade e marciapiedi. Per carità, ogni tre o quattro giorni (in alcune via ogni sette-otto giorni) vengono tolti: ma strade e marciapiedi rimangono sporchi e nessuno li pulisce. Uno schifo!

E le autorità? Ribadiamo: non abbiamo notizie. Si vede che questo ‘stile’ di amministrazione della cosa pubblica è lecito. E va anche ‘premiato’ con un aumento della TARI!

Che dire? Che l’attuale amministrazione comunale fa veramente ridere: ridere amaramente, ma ridere.

Sarà nostra cura pubblicare i nomi e i cognomi dei consiglieri comunali di Palermo che voteranno sì all’aumento della TARI (nel caso in cui dovessero organizzare un voto segreto pubblicheremo i nomi dei consiglieri comunali presenti in aula e i nomi dei consiglieri comunali che hanno garantito l’eventuale presenza del numero legale).

Foto tratta da palermomania.it

AVVISO AI NOSTRI LETTORI

Se ti è piaciuto questo articolo e ritieni il sito d'informazione InuoviVespri.it interessante, se vuoi puoi anche sostenerlo con una donazione. I InuoviVespri.it è un sito d'informazione indipendente che risponde soltato ai giornalisti che lo gestiscono. La nostra unica forza sta nei lettori che ci seguono e, possibilmente, che ci sostengono con il loro libero contributo.
-La redazione
Effettua una donazione con paypal


Commenti